Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Molyneux: "i videogiochi stanno diventando il medium d'intrattenimento dominante"

Il game designer commenta l'attuale stato del settore videoludico.

Gli ultimi mesi della vita di Peter Molyneux non sono stati particolarmente semplici. I tanti problemi legati allo sviluppo di Godus e le troppe promesse non mantenute hanno notevolmente intaccato la reputazione del game designer.

Molyneux ha più volte sottolineato che non parlerà più con la stampa ma lo storico creatore di Fable, Populous, Dungeon Keeper, Theme Hospital e Black & White ha recentemente parlato del settore videoludico e della sua passione per questo medium durante un intervento alla conferenza Reboot Develop.

Molyneux ha sottolineato la crescita del videogioco come medium parlando anche di Curiosity, il progetto creato dalla sua software house, 22 Cans.

"Probabilmente pensate che Curiosity fosse un'idea stupida ma vi rivelo un dato. Quando l'esperienza di Curiosity finì, era il trend numero uno su Twitter. Non è fantastico?

"Tutti si chiedevano 'Cosa diavolo c'è il quella scatola!?' Potete immaginare cosa si provasse? Per me è questo ciò che questa industria è oggi. Abbiamo speso venti anni nella creazione di ciò che secondo Sir Clive Sinclair sarebbe diventato il medium d'intrattenimento dominante. Ci siamo quasi.

"Ora è arrivato il momento di dimostrare al mondo che non c'è bisogno di essere anestetizzati dal diluvio di spazzatura che arriva dalla TV o dai film, perchè le persone possono essere coinvolte. Possono risolvere puzzle, creare e sentirsi bene con se stessi. Per questo amo ciò che faccio."

Molyneux ha anche parlato degli errori commessi nella sua lunga carriera rivelando in particolare i problemi derivanti dal rapporto con la stampa.

"L'errore che ho commesso, e che ho commesso ancora e ancora e ancora, e molto probabilmente continuerò a commetterlo anche in futuro, è il parlare con la stampa delle mie idee. Dal punto di vista dello sviluppo iterativo le idee che si hanno in un certo momento sembrano perfette, eccitanti, perfettamente integrate ma in qualche caso non è così ed è necessario eliminarle completamente."

Siete d'accordo con la sua visione del medium videoludico di Molyneux? Cosa pensate del suo intervento al Reboot?

Fonte: Game Industry

A proposito dell'autore
Avatar di Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Contributor

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Commenti