Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Nintendo non abbandonerà il Wii

La convivenza con il Wii U è possibile, secondo Fils-Aime.

Nintendo non ha intenzione di abbandonare il Wii dopo l'uscita del Wii U.

"Continueremo a vendere il Wii", ha spiegato il presidente di Nintendo of America Reggie Fils-Aime. "Ad oggi, negli Stati Uniti il Wii ha venduto circa 40 milioni di unità. Crediamo che continui ad esserci un'opportunità per il Wii".

"Ci sono acquirenti molto, molto tardivi e sì, il prezzo è importante. Ma crediamo che ci sia ancora una possibilità per il Wii e continueremo a venderlo insieme al Wii U per un certo periodo di tempo".

Il colosso di Kyoto punta inoltre ai mercati emergenti come l'America Latina o l'Europa dell'Est, che "non riusciremo a raggiungere con il Wii U", per smaltire ciò che resta di una console definitivamente old-gen.

A proposito dell'autore

Avatar di Paolo Sirio

Paolo Sirio

Contributor

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Commenti