Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Tagli allo staff di Defiance e Rift

Il passaggio al F2P di Rift incide sul numero di dipendenti.

Una fonte vicina a Trion Worlds ha fatto sapere che la compagnia esperta di MMO avrebbe licenziato oltre 100 persone, a causa dello scarso successo di Defiance e dell'espansione Rift: Storm Legion.

La stessa fonte riporta che i licenziamenti avrebbero ridotto lo staff del 70%, percentuale negata da un altro personaggio contattato da Kotaku che ha però confermato il taglio dei cento dipendenti.

Trion Worlds ha inviato una nota proprio a Kotaku, affermando che ci sono sì stati dei licenziamenti, senza specificare la loro entità, ma dovuti al passaggio al free-to-play di Rift.

"Per posizionare Trion al meglio in un'industria in rapido cambiamento, abbiamo riorganizzato i nostri team e stiamo espandendo la nostra offerta di free-to-play", ha spiegato l'editore e software house.

I risultati di Defiance non hanno deluso le aspettative, perché si tratta di "un grande gioco che ha più di un milione di utenti registrati".

Taggato come

A proposito dell'autore

Avatar di Paolo Sirio

Paolo Sirio

Contributor

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Commenti