Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Tekken o realtà? Un atleta UFC sfoggia una mossa 'da videogioco'

K.O. e Perfect senza dubbio.

A volte il mondo reale può regalarci qualcosa che pensavamo fosse una prerogativa esclusiva del mondo digitale.

Durante lo scorso week-end, una sfida UFC, campionato dedicato alle arti marziali miste, si è trasformata per un istante in uno scontro di Tekken, quando Joaquin Buckley è riuscito a sconfiggere l'avversario Impa Kasanganay con un meraviglioso calcio rotante in piena faccia, mandandolo direttamente K.O.

L'entusiasmo dei presenti e dei commentatori è superato solo dallo stupore di chi ha seguito l'incontro e pensava "questa è una mossa che sembra presa da un picchiaduro".

Ora, sappiamo cosa state pensando, "paragonare quel colpo a Tekken o a qualsiasi altro videogioco di lotta è un confronto inutile e superfluo", vero? Beh, non esattamente perché, ad essere onesti, quella stessa mossa eseguita da Buckley è presente pari pari proprio in Tekken. Per la precisione, si tratta dell'attacco Mist Trap di Lee che potete ammirare qui di seguito.

L'unica differenza è che, nell'incontro vero, è Kasanganay a tenere ferma la gamba di Buckley, mentre in Tekken, Lee riesce a "piantare" il piede nell'avversario e fare tutto da solo. D'altra parte, sempre di un videogioco stiamo parlando:

Naturalmente, non crediamo che Buckley volesse omaggiare il picchiaduro di Bandai Namco, ma che abbia solo messo a frutto le sue abilità di Taekwondo. Tutto sommato, un'ottimo incontro con un finale a sorpresa.

Ora serve solo qualcuno che possa vincere un match UFC con il Demon Uppercut di Heihachi Mishima e abbiamo visto tutto.

Fonte: Kotaku

Taggato come
A proposito dell'autore

Marcello Ruina

Contributor

Commenti