Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Unreal Engine 5 e la sua tech demo analizzata da uno sviluppatore del motore grafico Frostbite

Pregi e difetti del motore grafico next-gen di Epic.

Direttamente dal proprio canale Youtube, Yan Chernikov, programmatore che in passato ha lavorato con Electronic Arts per creare il Frostbite Engine, tutt'ora usato dai team di sviluppo della compagnia, ha pubblicato un video nel quale esamina nel dettaglio la tech demo dell'Unreal Engine 5, mostrata in anteprima qualche settimana fa su un dev kit PlayStation 5.

L'analisi, disponibile in fondo alla notizia, mette alla luce i pregi e i difetti del nuovo motore grafico, sotto il punto di vista di un addetto ai lavori, ma usando delle parole comprensibili anche da uno spettatore medio.

Il video merita di essere visto nella sua interezza, ma vi proporremo comunque un riassunto in pillole: Chernikov non ha esitato ad elencare, fra i punti di forza dell'Unreal Engine 5, l'infrastruttura Nanite che consente agli sviluppatori di importare direttamente i modelli ad elevato numero poligonale, da software esterni come ZBrush, dettaglio spiegato anche nella tech demo stessa. Premiati anche l'audio 3D e le animazioni dei personaggi.

Impressionante, ma non perfetta, la tecnologia Lumen dedicata all'illuminazione: sebbene l'Unreal Engine 5 riesca ad emulare il ray tracing in maniera quasi soddisfacente, non può considerarsi come un'alternativa completa. Chernikov sottolinea a tal proposito la presenza di un piccolo lag nel rendering dei riflessi di luce, forse ignorabile da un occhio poco allenato ma evidente per chi mastica motori grafici ogni giorno.

Bocciati invece gli shader dell'acqua, definiti sottotono rispetto al resto della presentazione, sebbene lo sviluppatore ha voluto concedere ad Epic Games il beneficio del dubbio su questo dettaglio, considerando che non era una parte importante nella presentazione e che sia stata lasciata indietro apposta.

In sintesi, non male come pagella: certo, si tratta pur sempre di una tech demo e i giochi veri e propri, realizzati con questo motore grafico. saranno bestie ben diverse da analizzare. Nel frattempo, pare che Unreal Engine 5 stia stupendo un po' tutti e questo sarà un ottimo biglietto da visita per la next-gen.

Qual è la vostra opinione a riguardo? Condividete i pregi e i difetti evidenziati da Chernikov?

Fonte: Youtube

Taggato come
A proposito dell'autore

Marcello Ruina

Contributor

Commenti