Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Xbox caos Undead Labs! Lo studio di State of Decay 3 accusato di misoginia, sessismo e cattiva gestione

Lo studio Xbox di State of Decay nella bufera.

Un nuovo report ha affermato che Undead Labs, produttore di State of Decay, ha sviluppato una cultura lavorativa segnata da misoginia, sessismo e cattiva gestione.

Kotaku ha parlato con 12 membri dello staff attuali ed ex che descrivono il periodo successivo all'acquisizione dello studio da parte di Microsoft come un "periodo di crisi".

Uno sviluppatore attuale ha detto senza mezzi termini: "la cultura che lo studio aveva fino a poco tempo fa non era la più ospitale per chiunque non fosse un eterosessuale bianco".

"È migliorato negli ultimi sei mesi circa. Ma lo studio ha assunto molti talenti diversi che non ha supportato adeguatamente [in passato]".

Alcuni dei problemi sono arrivati ​​con la partenza del fondatore Jeff Strain nel 2019 e con l'arrivo di Philip Holt, che ha ricoperto il ruolo di Strain.

Dopo che Holt si è unito allo sviluppatore, lui e Strain hanno scelto Anne Schlosser come prima responsabile del personale e della cultura per aiutare l'azienda. Tuttavia, secondo le fonti, questo non ha aiutato a risolvere i problemi tra il personale e la discriminazione in azienda.

"C'era un ragazzo nel team [di State of Decay 3] che era palesemente sessista e Anne non ha fatto nulla", ha detto un ex sviluppatore a Kotaku.

In risposta alle accuse, Schlosser ha detto alla pubblicazione: "in quanto donna la cui carriera è stata influenzata negativamente dal tipo di misoginia tossica denunciata dalla fonte di questo articolo, non tollererei né scuserei mai i tipi di comportamenti che la fonte sostiene..."

Cover image for YouTube videoState of Decay 3 - Official Announce Trailer

A seguito di una riunione del team nell'agosto 2021, è stata richiesta una revisione dell'azienda da parte di Microsoft. Le risorse umane hanno intervistato il personale e un mese dopo Schlosser ha lasciato la società. Ha detto a Kotaku che la sua partenza, tuttavia, faceva parte di una ristrutturazione pianificata all'interno dello studio.

Fonte: Gamesindustry.biz.

Sign in and unlock a world of features

Get access to commenting, newsletters, and more!

In this article

State of Decay 2

Xbox One, PC

Related topics
A proposito dell'autore
Avatar di Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Contributor

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Commenti