Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

River Rush "avvistato" su Natal

La line-up inizia a prendere forma.

Un giornalista americano ha provato in anteprima il motion controller Project Natal e ha girato un video che mostra alcuni secondi di gioco del "simulatore di rafting" River Rush.

L'inizio del video mostra la discesa di un fiume, ma l'inquadratura si sposta poi sul giornalista alle prese con il gioco insieme al figlio e a un responsabile Microsoft. Più avanti è possibile anche vedere un'altra demo del gioco Ricochet.

Nel suo articolo, pubblicato su Parade, il giornalista AJ Jacobs afferma: "River Rush è stato il gioco che mi ha divertito di più tra quelli che ho provato".

River Raid è stato avvistato la prima volta lo scorso aprile, quando uno sceneggiatore di Hollywood aveva scritto sul suo blog di averlo provato, ma di non sapere se si trattava di un gioco vero e proprio o di una demo realizzata per mostrare le potenzialità di Project Natal.

Jacobs si è detto piuttosto impressionato dal funzionamento generale del Natal: "Devo ammettere che si tratta di una tecnologia davvero eccezionale".

"Rivoluzionario? In un certo senso sì. Diciamo che se la nascita di Nintendo nei videogiochi viene paragonata alla scoperta del volo, Project Natal potrebbe essere paragonato all'invenzione dei motori a reazione. Non è totalmente originale, ma ha le potenzialità per cambiare notevolmente il modo in cui tutti noi giochiamo", ha proseguito Jacobs, aggiungendo poi che secondo lui la tecnologia della periferica Microsoft è nettamente più avanzata di quella inserita in PlayStation Move.

Dovremo attendere ancora qualche giorno per sapere se River Rush sarà un gioco Natal.

Taggato come

A proposito dell'autore

Avatar di Daniele Cucchiarelli

Daniele Cucchiarelli

Contributor

Lavora nel giornalismo videoludico da oltre 11 anni. Anche se tutti quelli che lo conoscono gli hanno consigliato di "trovarsi un lavoro serio", resta sempre fedele al suo primo amore.

Commenti