Guardate Zelda Breath of the Wild girare su PC

Ma i cali di frame-rate della versione Wii U sono paradiso a confronto.

Vi avevamo già parlato del CEMU, l'emulatore Wii U per PC, in grado già di far girare con successo alcuni giochi come Bayonetta 2 in 4K. Bene, a pochi giorni dal suo lancio, Zelda Breath of the Wild gira già su PC tramite il suddetto emulatore.

I programmatori sono al lavoro su CEMU dal 2015, un tempo relativamente breve che però ha consentito già risultati soddisfacenti, anche se variabili a seconda del gioco. Zelda infatti gira, anche se con diversi bug e glitch e ad un frame-rate tutt'altro che soddisfacente, ma comunque giocabile (intorno ai 15fps).

Un video gameplay diffuso da PC Gamer dimostra il gioco in azione su un PC dotato di i7-4790K, GTX 780 ed 8GB di RAM.

Al momento la versione Wii U originale, anche se afflitta da cali di frame in alcune zone, è ancora nettamente migliore rispetto alla sua stessa emulazione su PC. Ma gli sviluppatori del CEMU affermano che tale risultato è frutto di soli 2 mesi di lavoro, e sicuramente nei mesi a venire l'ottimizzazione consentirà di raggiungere una fluidità maggiore e la correzione dei bug.

CEMU è stato fondato tramite Patreon tramite le donazioni di 1857 persone che hanno supportato il progetto con circa $7782 al mese.

Zelda: Breath of the Wild gira a 720p sull'hardware Wii U originale, e ad un massimo di 900p su Switch in modalità docked. Il sogno di farlo girare a 4K e 60fps su PC è a questo punto assolutamente realizzabile, e probabilmente solo questione di tempo.

Se state già giocando a Zelda su Wii U o Switch, correte a consultare la nostra guida, in continuo aggiornamento.

Ricordiamo che l'emulatore è perfettamente legale ed il suo download gratuito, ma che dovreste possedere il gioco originale per farlo girare legalmente sull'emulatore, scaricare l'iso del gioco non posseduto dalla rete equivale a reato.

Contenuti correlati o recenti

In Death Stranding viaggeremo attraverso varie aree degli USA

L' appuntamento con la Gamescom ha svelato ulteriori dettagli sulla nuova opera di Kojima.

Death Stranding: secondo Geoff Keighley il pubblico non è ancora pronto per le funzionalità online del gioco

Il giornalista e produttore crede che gli elementi online siano stati sottovalutati.

Articoli correlati...

Control si mostra in uno spettacolare trailer di lancio

Pronti ad entrare in un mondo misterioso ed ostile?

ArticoloControl - prova

Remedy stupisce con un potenziale gioiello.

Death Stranding non compare più come esclusiva PS4 sul sito ufficiale di Sony

L'attesissimo gioco di Kojima arriverà su altre piattaforme?

Commenti (22)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza