"Assassin's Creed Odyssey era quasi pronto già l'anno scorso"

Lo rivela Serge Hascoet.

Assassin's Creed Odyssey ha visto la luce solamente un anno dopo Origins, proprio come Ubisoft ci aveva abituati con i capitoli annuali della saga dell'assassino, ci fa notare Gamespot.

Ebbene questo lancio di Odyssey, esattamente un anno dopo di Origins, non dove farci pensare che anche i prossimi sequel usciranno con le medesime tempistiche, e a spiegarcelo è il direttore creativo Serge Hascoet.

Assassins_Creed_Odyssey_feature_3_1038x576_1024x568

"Quello che abbiamo fatto è stato costruire due squadre, una a Montreal e una a Quebec" ha detto a Game Informer l'esperto. "Per noi non è una questione di annualità, è per lo più una questione di qualità, e se la squadra ha abbastanza tempo per realizzare qualcosa, e se è quel qualcosa è della massima qualità, allora penso che i giocatori potranno vivere un'esperienza da 80 ore all'anno. E' possibile, ma non sto dicendo che ne avremo una ogni anno. Non è il nostro obbiettivo".

Sappiamo inoltre che Ubisoft non ha programmato alcun Assassin's Creed per il 2019, e a giudicare dalle parole del CEO Yves Guillemot questo capitolo di Odyssey sarà supportato per un paio d'anni. Secondo alcune indiscrezione sembrerebbe inoltre che vi siano altri due capitoli dell'assassino in sviluppo, ma per saperne di più dovremo attendere ancora un po'.

Cosa ne pensate della strategia di Ubisoft?

Vai ai commenti (8)

Riguardo l'autore

Stefan Tiron

Stefan Tiron

Redattore

Studente universitario a tempo pieno, scrittore a tempo vuoto. Svezzato a PS1 e Final Fantasy, adora il genere degli RPG e di riflesso il fantasy in ogni sua forma e dimensione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (8)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza