The Legend of Zelda: Breath of the Wild, grazie a un glitch è possibile esplorare il mondo subacqueo

Quali segreti sono nascosti nei fondali marini?

Vi siete mai chiesti quali segreti siano nascosti nel mondo subacqueo di The Legend of Zelda: Breath of the Wild? Se la risposta è sì, sarete felici di sapere che ora potrete esplorarlo in lungo e in largo.

Come riporta Eurogamern.net, un giocatore giapponese ha infatti scoperto un glitch che permette di scoprire le meraviglie dei fondali marini dell'acclamato titolo per Nintendo Switch e Nintendo Wii U. Come era lecito aspettarsi, il trucco è stato emulato da tantissimi altri giocatori, che hanno poi postato le loro avventure subacquee in rete.

Come è possibile notare nei filmati sottostanti, il mondo sommerso di Breath of the Wild è sorprendentemente vivo e vanta una ricca varietà di flora e fauna. Tra l'altro il livello di dettagli è sorprendentemente elevato considerando che di fatto si tratta di porzioni del mondo di gioco inaccessibili se non tramite glitch. Un vero peccato.

In The Legend of Zelda: Breath of the Wild, Link può nuotare in fiumi, laghi e mari ma, a differenza di altri capitoli della celebre serie, non è in grado di immergersi. Chissà magari il sequel annunciato durante l'E3 2019 porrà rimedio a questa mancanza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Dying Light 2 rinviato: l'annuncio di Techland continua l'ondata di rinvii

Dopo Cyberpunk 2077, Final Fantasy VII Remake e non solo.

Horizon: Zero Dawn su PC è praticamente ufficiale

L'uscita non sarebbe lontana e la fonte è molto affidabile.

Dragon Ball Z: Kakarot - recensione

L'oscurità splendente diverrà con te... perché!

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza