Bayonetta • Pagina 8

Trucchi e strategie per l'attesissimo arcade di SEGA.

Capitolo 7 – Temperance, la virtù cardinale

TEMPERANTIA

Punto debole: Le dita, le braccia, la schiena, i fianchi ed infine la testa

Una delle boss battle più belle tra quelle viste fin’ora, non c’è dubbio. Lo scontro con Temperantia può rivelarsi un vero inferno nel caso in cui non si sappia come agire, ma una vera passeggiata avendo al contrario tutte le informazioni per farlo fuori. Per prima cosa assicuratevi da avere con voi almeno 3 lecca-lecca curativi, perché non ne potrete fare a meno.

Una volta iniziato lo scontro vi ritroverete su delle piattaforme tenute in aria dal vento; attaccate ogni qualvolta il nemico entra nel vostro raggio d’azione, ma non preoccupatevene troppo, avrete tempo e modo di farlo a pezzi. Dopo pochi secondi il boss dovrebbe cominciare a utilizzare una delle sue mani per reggere la piattaforma sulla quale vi trovate, e l’altra per colpirvi: questo è il momento di agire.

Fate a pezzi, una dopo l’altra, le “dita” del nemico fino a sgretolare il loro primo strato e a questo punto Temperantia dovrebbe caricare un potentissimo pugno nel tentativo di farvi fuori una volta per tutte; quando ciò accadrà assicuratevi di premere i tasti indicati su schermo con il giusto tempismo per saltare sul suo braccio, evitando così il suo potente attacco.

Ora, se avete fatto ciò che vi abbiamo suggerito, dovreste trovarvi sul suo braccio. “Scalatelo” evitando i serpenti di vento che cercheranno di ostacolare la vostra avanzata fino a giungere a quella che potremmo definire la giuntura vicino alla spalla; qui dovreste trovare uno dei suoi punti deboli. Attaccatelo con tutte le vostre forze, evitando i suoi attacchi difensivi ogni qualvolta ve ne lancerà uno contro, fino al punto in cui potrete sfruttare l’attacco Apoteosi, necessario per strappargli il braccio.

Fatto questo vi ritroverete nuovamente su una piattaforma e dovrete ripetere il medesimo procedimento per l’altro braccio. Non appena avrete strappato entrambe le braccia al vostro imponente nemico, verrete sbalzati sul suo corpo, di fronte alla sua testa. Come potrete notare il suo vero punto debole, ovvero il viso, è protetto da un potente scudo difensivo, scudo che dovrete necessariamente abbattere per porre fine allo scontro.

L’unico modo per abbassare le sue difese è quello di distruggere i suoi 3 punti deboli (dei nodi di energia, se vogliamo) posti rispettivamente sui lati del suo bacino (2) e sulla schiena (1). Non appena vi avvicinerete ad uno di essi verrete attaccati con delle spade volanti, che dovrete necessariamente evitare, e con delle potenti scariche di energia che vi allontaneranno dal bersaglio. Nulla che non possiate gestire.

Fatti a pezzi i tre punti vitali, lo scudo protettivo posto a difesa della testa di Temperantia svanirà, dandovi così la possibilità di finirlo, una volta per tutte. In questo caso gli attacchi difensivi del boss metteranno a dura prova la vostra prontezza di riflessi, ma con un po’ di attenzione dovreste riuscire ad evitarli senza eccessivi sforzi; attaccatelo quindi con le vostre migliori mosse fino al momento in cui potrete lanciare l’ultimo, devastante attacco Apoteosi, mandandolo finalmente all’inferno.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Davide Persiani

Davide Persiani

Redattore

Davide inizia a lavorare nel campo dell'editoria videoludica all'età di 16 anni. Dopo qualche anno di gavetta in Spaziogames e Play Media Company, subisce l'irresistibile fascino di Eurogamer.it.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza