Demon's Souls - Guida Completa • Pagina 10

La soluzione completa di Demon's Souls si aggiorna per PS5.

Torre di Latria 1

In questo livello la maggior parte dei nemici utilizza attacchi magici dalla distanza. È ovvio quindi che vi servirà uno scudo in grado di bloccare questo tipo di attacchi, ad esempio lo Scudo di Rune che potete ottenere da Ostrava, reperibile nella quarta parte del Castello di Boletaria.

Alcuni nemici useranno anche il veleno per attaccarvi, in questo caso le migliori armature sono quella di Pelle Nera (la trovate proprio in questo livello) oppure quella che otterreste uccidendo Yurt l'Assassino. Ovviamente, per evitare l'avvelenamento dovrete anche riempire l'inventario di Cure, Antidoti e Loto Reale.

Visto che la sezione a destra per il momento è bloccata, andate verso il corridoio di sinistra. Qua dovreste stare attenti ai Mind Flayer: questi mostri hanno potenti magie da distanza e possono paralizzarvi e uccidervi in tutta calma se tentate un attacco frontale. Sistemateli da lontano con frecce o incantesimi, oppure nascondetevi mentre fanno la ronda e attaccateli alla spalle: un'arma molto grossa potrebbe buttarli giù. State attenti anche alle guardie che pattugliano la zona e usate la stessa tattica per farle fuori.

Proseguendo nella seconda area incontrerete delle vergini di Norimberga all'interno delle celle: alcune contengono oggetti molto interessati, come armi e armature, ma la maggior parte sono trappole in grado di avvelenarvi, quindi tenete un antidoto a portata di mano . Ad ogni modo, in una delle due vergini nella seconda cella è contenuta l'armatura di pelle nera, di cui vi ho già parlato.

Proseguendo lungo le celle potrete incontrare una donna, il mercante di questo stage, ma praticamente è utile solo per rifornirsi di erbe medicinali. Proseguite nella stanza contenente un gran numero di vergini di Norimberga: una di loro contiene l'anello dell'acutezza magica, in grado di aumentare la potenza dei vostri incantesimi.

Scendendo al livello successivo farete il vostro incontro con l'orda di prigionieri, una massa di corpi indefiniti con un potente incantesimo di attacco. Tuttavia il tempo di caricamento è piuttosto lungo, e potrete tranquillamente ripararvi dietro una colonna. Meglio attaccarli da distanza di sicurezza perché, se andrete corpo a corpo, appariranno dodici spade pronte a farvi malissimo! Proseguite camminando lungo il corridoio fino a raggiungere la prossima chiave. Prendetela e scendete sulle due piattaforme ai lati del corridoio: su una di esse troverete uno stocco di Mercurio +1. Procedete verso il luogo dello scontro con il boss: state attenti a tenere lo scudo alto mentre avanzate lungo il corridoio, di fronte si nasconde un nemico piuttosto duro. Fortunatamente non appena proverà ad attaccarvi si rivelerà, dandovi la possibilità di ucciderlo.

Non entrate nella chiesa di fronte, andate prima in cima alla torre sulla destra ed eliminate il Dregling. Prima di affrontare il boss afferrate la Chiave Speciale e tornate all'area piena di celle, liberando Sage Freke. Insieme alla possibilità di apprendere ottime magie e miracoli nel Nexus, riceverete in cambio anche lo Stiletto di Geri. A questo punto potete tornare al cancello avvolto nella nebbia e iniziare lo scontro finale.

L'Idolo dei Folli si rivelerà essere un boss abbastanza semplice: equipaggiate le armature e gli oggetti in grado di darvi la miglior protezione dalla magia. Per evitare i suoi dardi magici vi basterà effettuare delle capriole laterali al momento giusto. Anche le colonne possono essere utilizzate per evitare gli attacchi.

La prima cosa da fare non appena inizia lo scontro è colpire una prima volta il Boss che scomparirà, per poi ricomparire insieme ad alcune copie. Scovare quella vera è decisamente semplice, in quanto è l'unica che lancia un incantesimo diverso dalle altre. Una volta che l'avrete colpita scomparirà di nuovo, per poi ricomparire insieme ad un numero maggiore di suoi cloni. Per eliminarla definitivamente dovrete colpirla quattro volte.

Fatto questo è l'ora di tornare nel Nexus a riprendere fiato e iniziare con la prossima zona.

Vai ai commenti (34)

Riguardo l'autore

Lorenzo Mancosu

Lorenzo Mancosu

Redattore

Cresciuto a pane, cultura nerd e videogiochi, i suoi primi ricordi d'infanzia sono tutti legati al Super Nintendo. Dopo aver lavorato dentro e fuori dall'industry, è finalmente riuscito ad allontanarsi dalle scartoffie legali e mettere la sua penna al servizio di Eurogamer.it.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (34)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza