The Witcher 2: un successo anche senza DRM

Benissimo il mercato digitale.

Le ottime vendite di The Witcher 2: Assassins of Kings su GOG.com, secondo CD Projekt hanno premiato la decisione di non inserire alcun DRM nel gioco.

La software house polacca, titolare del servizio di digital delivery in questione, ha infatti svelato che 35.000 copie del popolare GDR sono state vendute tramite Good Old Games: un dato che porta GOG al secondo posto tra gli store virtuali preferiti dai giocatori.

Al primo posto della speciale graduatoria si è piazzato ovviamente l'imbattibile Steam, con ben 195.000 unità scaricate. Sono state invece 10.000 le copie di The Witcher 2 messe in circolazione dagli altri negozi, per un totale di quasi 250.000 pezzi... ovviamente riferito al solo mercato digitale.

Alla fine di agosto, The Witcher 2 aveva venduto poco meno di un milione di copie, sommando il digitale al retail classico. I dati riportati riguardano il periodo che va dal 17 maggio al 30 ottobre.

Vai ai commenti (4)

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza