The Witcher 2 Soluzione, Atto 1, Gli scoia'tael

La guida di Eurogamer per non restare fermi al bivio.

THE WITCHER 2: ATTO 1

A un bivio: Gli Scoia'tael

Se avete deciso di schierarvi con gli elfi e con Iorvet dovrete andare nel loro campo base. I ribelli hanno bisogno di una nave per fare rotta verso Vergen, dove intendono partecipare alla difesa della città contro Re Henselt, ma per farlo devo prendere possesso della nave galera.

Il piano è semplice, intrufolarsi in città, lanciare un attacco a sorpresa, prendere possesso della nave e fare rotta verso il Regno di Aedirn.

Dopo aver parlato con Iorveth, o con un nano, se avete deciso di catturare l'elfo nei bivi precedenti, dovrete andare con Zoltan a incontrare Iorveth, o una suo gruppo di fedelissimi, nella foresta. Qui il capo dell'unità vi dirà il suo piano, ma se Iorveth è libero potremo anche scegliere di non seguire il piano prefissato e entrare a Flotsam con un sotterfugio.

Se decidete di seguire il piano degli elfi, vi avvicinerete alla città seguendo uno scout, e noterete la nave di Roche che lascia la città. A un certo punto lo scout vi dirà che è in arrivo una pattuglia di soldati di Temeria. A voi la scelta se attaccarli, rivelare la vostra posizione e rendere lo scontro nel porto più difficile, o lasciarli passare. Arrivati al molo vedrete un gran numero di truppe, ma sarà troppo tardi per avvertire l'altra unità, che attaccherà a testa bassa, quindi non vi rimarrà altro da fare che unirvi allo scontro.

Se invece decidete andare secondo il vostro piano, arriverete in città accompagnati solo da Iorveth, che si fingerà vostro prigioniero. Purtroppo le guardie non cadranno del tutto nella vostra trappola e dovrete comunque combattere. Tuttavia lo scontro sarà più semplice rispetto al piano di Iorveth, perché i soldati nemici saranno colto di sorpresa.

Dopo aver eliminato ogni resistenza, recatevi alla nave, eliminando i nemici sul ponte e sotto coperta. Quando avrete il controllo della situazione potrete liberare i prigionieri (e Iorveth, se prima non vi siete schierato con lui).

Uscendo dal porto vedrete che Loredo ha dato fuoco ad una struttura dove sono rinchiuse delle elfe, quindi all'ultimo secondo Geralt salterà dalla nave per andare in loro soccorso. Adesso potete scegliere se:

Nel primo caso dovrete correre verso la torre, eliminare due guardie all'ingresso e arrampicarvi in cima per salvare le donne, con un semplice QTE. Così facendo una la incontreremo nel secondo atto, ma di questo parleremo al momento opportuno. State attenti perché sbagliando troppe volte o perdendo troppo tempo nel QTE rischiate di morire bruciati. Una volta finito non vi resta che tuffarvi nel fiume per essere ripescati dagli elfi e partire verso Aedirn.

Se invece decidete di farla pagare a Loredo una volta per tutte, sacrificando le povere elfe, lo troverete nella piazza principale, protetto da alcune guardie. Loredo è dotato di una alabarda, dalla gittata molto ampia, quindi è meglio attaccarlo dai lati, utilizzando segni come Aard e Yrden per sbilanciarlo e bloccarlo.

Quando avete finito, non vi resta altro da fare che tornare al molo, dove vi aspetta la barca che vi porterà a Vergen

Vai ai commenti (4)

Riguardo l'autore

Lorenzo Fantoni

Lorenzo Fantoni

Redattore

Dentro un rugbista di 110kg dedito agli stravizi, batte il cuore di nerd vecchio stampo con lo sguardo perennemente abbronzato da uno schermo, anche d'estate.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Recensione | Gloomhaven - Dal cartone al digitale il passo è... falso

Il celebre gioco da tavolo arriva in formato digitale.

'The Elder Scrolls VI dovrà essere un gioco decennale' come Skyrim

Todd Howard punta forte su The Elder Scrolls VI.

Project Awakening è vivo e il nuovo video sfoggia un Cyllista Engine che flirta con il fotorealismo

Cygames ci mostra il motore grafico alla base di Project Awakening.

The Elder Scrolls VI potrebbe non uscire prima del 2026

Sarà un'attesa lunghissima per The Elder Scrolls VI?

Commenti (4)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza