Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

I brutti ricordi di Shaun White

Una prima esperienza disastrosa.

Shaun White, campione di skate e snowboard, ha rivelato di aver letteralmente odiato la sua prima apparizione all'interno di un videogioco.

Parlando ai microfoni di Official Xbox Magazine all'E3, White ha rivelato che quella dell'apparizione nel gioco per PS2 Shaun Palmer's Pro Snowboarder fu un'esperienza davvero devastante.

"Si è trattata della peggior esperienza della mia vita, perché ero eccitato, avevo 13 anni e mi stavano per inserire in un videogioco. Ho iniziato ad esaltarmi, ero davvero carico. Poi il gioco è uscito ed era orrendo", ha dichiarato.

White ha affermato che tutto questo accadde perché non gli venne data alcuna informazione, e dopo quell'esperienza rifiutò di partecipare per un certo periodo di tempo allo sviluppo di altri giochi.

"Nessuno mi chiese cosa pensassi, nessuno voleva saperlo, ma hanno semplicemente preso il mio nome appiccicandolo a un personaggio".

Presumibilmente le cose sono cambiate nel momento in cui ha iniziato a lavorare con Ubisoft sulla serie di Shaun White Snowboarding, che pur non diventando un termine di paragone si è rivelata di buon livello sia su PS3 e Xbox 360 che su Nintendo Wii.

Ovviamente a questi titoli si andrà presto ad aggiungere Shaun White Skateboarding, previsto per la fine di quest'anno.

A proposito dell'autore

Avatar di Filippo Facchetti

Filippo Facchetti

Contributor

Filippo Facchetti è un rispettabile nerd da sempre appassionato di "giochini elettronici". Prima di approdare a Eurogamer scrive per importanti riviste di settore e conduce programmi TV dedicati all'intrattenimento digitale.

Commenti