Skip to main content
Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Homeworld 3 è stato rinviato al 2023, aggiungendosi alla lunghissima lista dei posticipi

Meglio un posticipo che il crunch.

Da quando la pandemia è scoppiata, i rinvii sono stati all'ordine del giorno e anche questo 2022 ne sta pagando le conseguenze. Alcuni hanno fatto più rumore di altri (vedi Starfield) ma è una prassi che purtroppo potremmo vedere anche il prossimo anno.

Ad aggiungersi al novero dei rinviati abbiamo anche il nuovo RTS Blackbird Interactive, Homeworld 3, che sposta la sua data d'uscita alla prima metà del 2023, da quella di novembre di quest'anno. Serve più tempo evidentemente per limare gli ultimi dettagli di un titolo complesso come questo e l'ultima cosa che si vuole è il cruch.

Ci arriva tutto direttamente dalle dichiarazioni di team di sviluppo e Gearbox, il publisher:

"Far uscire Homeworld 3 alla massima qualità è la massima priorità per Gearbox Publishing e Blackbird Interactive perché sappiamo il posto speciale che questa serie occupa nel cuore dei giocatori", si legge nella dichiarazione. "Questa passione dei giocatori alimenta il nostro lavoro e il tempo aggiuntivo ci consentirà di mantenere il nostro impegno in modo sano e sostenibile per tutti i soggetti coinvolti".

Per la tranquillità di Jason Schreier e di tutti gli sviluppatori dunque, si è preferito spostare il titolo piuttosto che creare situazioni sgradevoli. Del resto, dopo aver scoperchiato questa pratica, tutti cercano di evitarlo anche per una semplice questione di immagine.

Guarda su YouTube

Fonte: GameSpot