Skip to main content
Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Slitterhead, il gioco del creatore di Silent Hill in nuovi interessanti dettagli

Ambientazione, supporto e molto altro per Slitterhead.

Keiichiro Toyama, creatore di Silent Hill, durante una sessione di domande e risposte con i fan ha condiviso nuovissimi dettagli su Slitterhead, il gioco in via di sviluppo da Bokeh Studio.

A Toyama è stato chiesto in che modo il gioco differisca da Silent Hill. Per il creatore del gioco horror cult, non c'è davvero molta differenza. L'idea per lo sviluppo era la stessa di allora: divertirsi e creare qualcosa che nessuno aveva mai fatto prima. Poiché ora ci sono molti titoli horror di successo sul mercato, il team vuole creare di nuovo qualcosa di suo. Ci sono certamente elementi horror in Slitterhead, ma sarà comunque un titolo accessibile anche ai più giovani.

Il game director ha quindi risposto alla domanda su come i giocatori possono immaginare il gameplay. Sarà solo combattimento o i giocatori saranno in grado di evitare il confronto? Secondo Okura, "vengono considerati entrambi gli approcci". Gli sviluppatori stanno pensando di lasciare che il giocatore attacchi in determinati punti. In alcuni luoghi, però, potrà essere utile aggirare gli ostacoli e i nemici.

Guarda su YouTube

Molti giocatori erano interessati a quanto sarà difficile l'avventura d'azione horror. Secondo Toyama, sia i fan dell'horror che tutti gli altri giocatori non dovranno essere spaventati dal livello di difficoltà. Descrive anche Slitterhead come uno "strano gioco" perché elementi dissimili sono collegati tra loro. Una delle tante domande è dedicata al supporto in più lingue. Slitterhead è in fase di sviluppo in giapponese e inglese, ma probabilmente più lingue verranno aggiunte in futuro.

Infine, Slitterhead non ha un mondo di gioco aperto. Tuttavia, la trama non è lineare e può essere esplorata da più prospettive. Il gioco è in via di sviluppo e non ha ancora una data di uscita.

Fonte: Videogamer