Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Black Ops 2: Treyarch punta alla rigiocabilità del single-player

Finali alternativi, Strikeforce e scelte alla base del concept.

Il leader di Treyarch, Mark Lamia, ha ammesso in una recente intervista che i titoli della serie Call of Duty hanno avuto campagne single-player relativamente brevi e che lo studio californiano sta lavorando per migliorare la situazione in Black Ops 2.

"C'è qualcosa che il multiplayer ha, ma che manca alla campagna: la rigiocabilità", ha spiegato il developer ai microfoni del Guardian. "Se osservate i livelli Strikeforce, e guardate come abbiamo introdotto la libertà di scelta e il gameplay sandbox, quel che fa è inserire la componente della rigiocabilità nella campagna".

"Date un'occhiata alle storyline ramificate. Tutte queste cose, credo, porteranno i giocatori a provare la campagna più volte, perché avrete alcuni nuovi percorsi che non avete provato prima o, nel caso di Strikeforce, addirittura dei livelli che non avete giocato. E poi ci sono i diversi finali".

A proposito dell'autore

Avatar di Paolo Sirio

Paolo Sirio

Contributor

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Commenti

More News

Ultimi Articoli