Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Heroes of the Storm in parte "abbandonato" da Blizzard? Activision vorrebbe tagliare i costi e il lancio di più giochi

La decisione di Blizzard e le possibili motivazioni.

Heroes of the Storm è un titolo che ha saputo raccogliere diversi appassionati del panorama MOBA e che nonostante colossi come League of Legends e DOTA 2 può contare su una community piuttosto appassionata. L'annuncio di Blizzard è quindi almeno in parte negativo per molti fan ma non è di certo una vera e propria sorpresa.

Come riportato da IGN, il presidente di Blizzard, J. Allen Brack e il Chief Development Officer, Ray Gresko hanno confermato che lo sviluppo di Heroes of the Storm verrà ridimensionato, che diversi sviluppatori del titolo verranno dirottati su altri progetti e che gli eventi esport del MOBA sono stati cancellati.

Ecco l'annuncio di questa decisione:

"Ci troviamo in una situazione in cui dobbiamo prendere alcuni nostri talentuosi sviluppatori e portare le loro abilità verso altri progetti. Per questo abbiamo preso la difficile decisione di spostare alcuni sviluppatori da Heroes of the Storm verso altri team e non vediamo l'ora di vedere la passione, la conoscenza e l'esperienza che porteranno verso quei nuovi progetti".

Il supporto per il titolo e il lancio di nuovi, eroi, eventi a tema e altro ancora continueranno ma il ridimensionamento è stato confermato.

Le motivazioni di questa scelta sarebbero piuttosto semplici secondo quanto affermato da Jason Schreier di Kotaku. Il news editor del portale ha diverse fonti all'interno dell'industria e da queste avrebbe ricevuto delle conferme sui piani attuali di Activision e su ciò che Blizzard dovrà fare d'ora in avanti. Ecco quanto dichiarato dal giornalista all'interno di un tweet:

"Come ho riportato in precedenza, a Blizzard è stato chiesto di tagliare i costi e lanciare più giochi. Quindi la notizia odierna di Heroes of the Storm, il cui sviluppo verrà ridimensionato e perderà degli sviluppatori, ha assolutamente senso. È di gran lunga il gioco meno di successo di Blizzard".

Pare quindi che la strada imboccata da Blizzard sia quella di ridimensionare i costi e la forza lavoro sui progetti che rendono di meno per concentrarsi su altri titoli e sul lancio di nuovi prodotti. La software ha da sempre i propri personalissimi tempi quando si tratta di lanciare un nuovo gioco ma a quanto pare il desiderio attuale sarebbe quello di aumentare la frequenza da questo punto di vista.

Cosa pensate del ridimensionato deciso per Heroes of the Storm e della probabile nuova direzione imposta dai piani alti di Activision Blizzard?

A proposito dell'autore

Avatar di Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Contributor

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Commenti