Rare fa marcia indietro: niente tassa per le morti in Sea of Thieves

Gli sviluppatori hanno ascoltato il feedback dei giocatori. 

Qualche giorno fa vi avevamo riportato alcune notizie che ci parlavano di un futuro aggiornamento per Sea of Thieves che avrebbe introdotto una penalità per le morti, una vera e propria tassa che i giocatori avrebbero dovuto pagare al capitano del Traghetto dei Dannati, si trattava di una piccola somma d'oro.

Ebbene, stando a quanto riportato dai colleghi di VG247, sembra proprio che questa tassa non sarà implementata. Rare ha comunicato di aver ascoltato il feedback dei giocatori al riguardo e ha deciso di non includere la penalità nei prossimi update.

"Parte dei feedback ricevuti sono dedicati a un cambiamento che avevamo proposto la settimana scorsa, e abbiamo capito la volontà dei giocatori, per questo motivo posso confermare che la tassa per le morti, beh, è morta. Grazie per il feedback. Vi ascoltiamo."

GamesPrincess_SeaOfThieves_Artwork

Che ne pensate? È stata la decisione migliore?

Vi ricordiamo che Sea of Thieves è disponibile per PC e Xbox One.

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella pi¨ rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza