Rare pubblica un primo, imponente update per Sea of Thieves

L'aggiornamento ha un peso considerevole e va a correggere i bug segnalati dai giocatori.

Precisamente a una settimana dal lancio di Sea of Thieves, che si è finalmente reso disponibile per PC e Xbox One lo scorso 20 marzo 2018, Rare ha pubblicato il primo update per il titolo piratesco, che va a correggere una mole di bug conosciuti e migliora la stabilità delle prestazioni del gioco su tutte le piattaforme.

Come tengono a sottolineare gli sviluppatori, piuttosto che di una semplice patch stiamo parlando di un aggiornamento completo di tutto il gioco, e questo si rispecchia nelle dimensioni dell'update, decisamente considerevoli. L'intero client del gioco è stato sostituito, e vi riportiamo le dimensioni del download per la singola piattaforma in calce:

  • PC: 19,53 GB
  • Xbox One: 9,99 GB
  • Xbox One X: 18,97 GB

Rare ha risolto i primi bug segnalati in massa dalla community, come quello che impediva di ricevere le ricompense pre-order o quello che eliminava l'equipaggiamento, l'oro e le armi una volta effettuato il login in una partita. Nel dettaglio, ecco il patch note dell'aggiornamento così come è stato riportato sul blog ufficiale di Sea of Thieves:

  • I giocatori che avevano riscattato il Pack Cane Nero del pre-order troveranno i loro oggetti nella cassa delle personalizzazioni. Coloro che non hanno ancora ricevuto il loro codice dovranno aspettare un messaggio su Xbox Live nei prossimi due giorni.
  • I personaggi non perderanno più i dettagli del corpo come i capelli e le cicatrici.
  • Corretto un bug che impediva di raccogliere una cassa dopo averla dissotterrata.
  • Corretto un bug che impediva di trovare nell'inventario armi e equipaggiamenti dopo essere entrati in una partita.
  • Armi, capi d'abbigliamento e personalizzazioni della nave rimarranno selezionati in tutte le sessioni.
  • I giocatori potranno d'ora in poi vedere in maniera corretta i titoli degli altri giocatori.
  • I serpenti si comporteranno in maniera corretta, girandosi per guardare il giocatore quando provocati.
  • Il movimento degli animali e degli scheletri attorno ai pendii è stato corretto.
  • Il gioco non si bloccherà dopo aver accettato un invito durante il matchmaking.
  • Le istruzioni delle missioni della Gilda dei Mercanti sono state corrette.
  • L'illuminazione è stata migliorata per migliorare le performance su molteplici isole e avamposti.
  • Risolto un problema che provocava un persistente tintinnio dopo essere stati uccisi da più barili esplosivi.
  • I gabbiani volteggeranno da ora anche sui barili galleggianti.
  • I giocatori non saranno più rapiti da un tentacolo invisibile del Kraken.
  • Risolti alcuni problemi che causavano il crash del gioco.
Sea_Of_Thieves_1

Oltre a queste correzioni Rare ha implementato una serie di misure che dovrebbero migliorare le prestazioni grafiche su tutte le piattaforme, con l'obiettivo di arrivare a proporre un 4K nativo su Xbox One X. Nel patch note Rare ha inoltre annunciato di aver scartato la tanto chiacchierata tassa sulle morti, come vi abbiamo raccontato nella nostra precedente news.

Che ne pensate dell'intervento di Rare? Avete incontrato uno di questi bug giocando a Sea of Thieves?

Vai ai commenti (16)

Riguardo l'autore

Gianluca Musso

Gianluca Musso

Redattore

Si č appassionato ai videogiochi grazie al capolavoro Monkey Island, oggi massacra NPC nei GDR Bethesda. Qualcosa dev'essere andato storto!

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (16)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza