"La VIP demo di Anthem non Ŕ andata come previsto ma non abbiamo sottostimato la capacitÓ dei server"

BioWare Ŕ pronta per sostenere il lancio del titolo?

Lo abbiamo sottolineato su queste pagine in pi¨ di un'occasione: la VIP Demo di Anthem non ha di certo avuto un debutto semplice e i problemi (con alcune possibili soluzioni) sono stati diversi.

"Il 26 gennaio Ŕ stato burrascoso. Il primo giorno della nostra VIP demo non Ŕ esattamente andato come avevamo pianificato e voglio condividere con voi ci˛ che Ŕ accaduto. Stiamo testando l'intero gioco e l'intera piattaforma da diversi mesi ma ci sono state alcune cose che non avevamo individuato. Il gioco nel mondo reale spesso porta a problemi inaspettati".

Queste le parole del capo della divisione live service di BioWare, Chad Robertson, che attraverso il blog ufficiale di BioWare ha anche risposto a un dubbio che attanaglia diversi fan: i server sono pronti per i giocatori o la software house ed EA hanno sottostimato il flusso di possibili utenti?

"Prima di scendere nei dettagli per quanto riguarda ci˛ che stiamo affrontando, voglio immediatamente dissipare i dubbi riguardo un commento che abbiamo visto online: il fatto che abbiamo sottostimato la capacitÓ dei server. Per assicurare la stabilitÓ dell'esperienza, intendevamo gestire i nostri server per corrispondere alla popolazione di giocatori mentre questa cresce. In generale avevamo capacitÓ in eccedenza preparata per reagire all'aumento di popolazione e continueremo cosý. Detto questo, ci˛ che Ŕ importante Ŕ l'avere ogni parte del gioco che funziona come progettato per gli utenti e questo non Ŕ successo nelle prime ore della demo".

1

I problemi principali riscontrati sono stati tre: la connessione delle piattaforme, il diritto di accesso alla demo e i caricamenti infiniti. Per quanto riguarda il primo problema, questo non si era mai presentato nei test interni e la software house sta indagando pubblicando anche continui fix. Parlando dei diritti di accesso alla demo, si Ŕ presentato un bug che a quanto pare bloccava chi possedeva una certa combinazione di diritti derivanti da pre-order o sottoscrizioni varie. Questo problema dovrebbe essere quasi completamente risolto. Per quanto concerne la questione caricamenti infiniti, si trattava di un problema conosciuto e derivante dal passaggio da Fort Tarsis a una spedizione. Il problema era stato risolto internamente ma il lancio del gioco nel mondo reale e l'impatto con ISP e reti diverse ha portato a nuovi comportamenti inaspettati.

Soprattutto il bug dei caricamenti infiniti potrebbe non risolversi del tutto a breve ma il lavoro degli sviluppatori continua a pieno regime.

Ovviamente i problemi in una beta sono sostanzialmente inevitabili e a conti fatti normali. Voi cosa pensate dello stato attuale del gioco? Siete fiduciosi in vista del lancio ufficiale di Anthem fissato per il 22 febbraio?

Vai ai commenti (17)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darÓ ragione.

Contenuti correlati o recenti

Gli sviluppatori di Hitman al lavoro su una nuova IP

Non solo Hitman 3 per IO Interactive.

L'uscita di GTA 6? Secondo un analista Ŕ ancora molto lontana

Non dobbiamo aspettarci a breve un nuovo capitolo dell'amata serie di Rockstar.

Su PokÚmon GO sono diversi i PokÚmon shiny apparsi in tutto il mondo

Il PokÚmon GO Fest di Dortmund sta coinvolgendo allenatori di tutto il mondo.

Articoli correlati...

Commenti (17)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza