Come molti dei giochi di questa generazione, anche Days Gone offrirÓ un'esperienza guidata da sistemi e meccaniche che possono portare a una grande varietÓ di possibilitÓ, stando a quanto affermato dal game director e writer John Garvin in un'intervista con Edge.

Gavin ha detto che i sistemi del gioco si uniscono per creare qualcosa di intrinsecamente imprevedibile ed emozionante, portando ad una quantitÓ "astronomica" di possibili cambiamenti.

"Tutti i sistemi entrano in gioco in un modo che rende impossibile la prevedibilitÓ, e questo Ŕ ci˛ che rende l'esperienza di gioco fantastica", ha detto. "Il numero di diversi tipi di cose che possono accadere Ŕ astronomico. Tutti questi sistemi per˛ devono essere in gioco allo stesso tempo, e questo significa che tutti devono essere pronti. Ed Ŕ questo quello che richiede tempo."

Days_Gone_768x432

Alcune delle esperienze di gioco migliori e pi¨ indimenticabili di questa generazione, come Metal Gear Solid V: The Phantom Pain, The Legend of Zelda: Breath of the Wild e Monster Hunter World, sono tutti titoli basati su sistemi che allo stesso modo possono offrire infinite possibilitÓ grazie alla loro interazione.

Days Gone Ŕ in arrivo il 26 aprile per PS4.

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella pi¨ rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.