Cyberpunk 2077, a CD Projekt non ne va bene una: un gigantesco murales in Brasile è illegale e arriva la multa

I guai per la compagnia sembrano non avere fine.

Cyberpunk 2077 è apparso su innumerevoli copertine da quando è diventato disponibile. Dall'uscita CD Projekt RED ha assaporato il successo del lancio ma anche il profondo fallimento, dato che il gioco è stato (ed è) oggetto di innumerevoli discussioni per i suoi molti problemi tecnici che hanno portato a ben 5 azioni legali contro la compagnia polacca. A questo, possiamo aggiungere un altro caso abbastanza eclatante: una multa per pubblicità illegale a San Paolo, in Brasile.

Come riportato dal media locale Start, a quanto pare sarebbe stato firmato un accordo della durata di due anni in cui i responsabili del murale potevano realizzarlo e disfarlo a piacimento durante questo periodo di tempo . Tuttavia, la città di San Paolo ha inflitto una multa di 75mila dollari a CDPR per aver violato la legge 'Clean City', che pretende che non ci siano pubblicità di questo tipo negli edifici e nelle mura in generale di San Paolo e di conseguenza ogni traccia del murale di Cyberpunk 2077 è stata completamente rimossa.

Come già detto, questa multa salata si aggiunge alle varie discussioni sul gioco che non sembra avere pace. Nel frattempo, lo studio polacco lavora alle correzioni promesse.

imagen_2021_01_13_082958
imagen_2021_01_13_083419.jpg

Cyberpunk 2077 è disponibile su PS4, Xbox One, PC e Stadia, e su PS5 e Xbox Series attraverso la retrocompatibilità.

Che ne pensate?

Fonte: Areajugones.

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza