Days Gone 2, 'mai dire mai' per il game director Jeff Ross

L'IP tutt'altro che morta.

Durante il fine settimana un argomento di cui si è parlato molto è il fatto che gli sviluppatori di Days Gone avrebbero proposto un sequel a Sony, rifiutatoperò dall'editore ancor prima di iniziare lo sviluppo. Invece di Days Gone 2, secondo un rapporto di Bloomberg, Sony Bend è stata incaricata di produrre un nuovo capitolo di Uncharted, sotto la supervisione di Naughty Dog.

Apparentemente in risposta a queste affermazioni, però, il game director di Days Gone, Jeff Ross, ha preso parte a un'intervista con il collega veterano di Sony David Jaffe. Il designer di Twisted Metal e dell'originale God of War ha indirizzato la conversazione con Ross verso l'idea che Sony stia denigrando i giochi più piccoli e spostando l'attenzione sull'Occidente.

Ross ha semplicemente risposto: "Mai dire mai a niente, solo che forse non è questo il momento giusto". Quindi, se stavate piangendo la perdita di un potenziale sequel di Days Gone, potete forse trarre conforto dall'idea che la serie non è stata persa per sempre.

Le conseguenze della decisione di Sony di non permettere a Sony Bend di continuare a lavorare sulla serie nell'immediato futuro non sono state insignificanti.

A quanto pare, secondo lo stesso rapporto Bloomberg, Sony ha assegnato un gruppo dello studio per sviluppare il nuovo gioco Uncharted sotto la supervisione di Naughty Dog, mentre un secondo team di Sony Bend è stato poi associato a Naughty Dog per lavorare su un gioco multiplayer.

Queste decisioni hanno causato una tempesta all'interno di Bend, e hanno portato a un piccolo esodo nello studio, dato che molti membri dello staff temevano di essere semplicemente piegati in Naughty Dog in una fase futura.

Fonte: VG247

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (10)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza