Days Gone 2: la petizione per il sequel sfonda il tetto delle 100.000 firme

Il volere dei fan sembra chiaro.

Dato che Sony ha scartato l'ipotesi di un sequel di Days Gone, i fan si sono uniti sotto la bandiera di Change.org, la piattaforma di petizioni che consente di raccogliere firme per delle giuste cause. La petizione fatta dai fan chiede a Sony di ripensarci e di lasciar sviluppare a Bend Studio Days Gone 2.

Dal primo obiettivo di 80.000 firme, ora è stato registrato il traguardo di 100.000 firme. Per essere precisi, nel momento in cui stiamo scrivendo questa news le firme sono un totale di 104.166. Il messaggio sulla petizione stessa afferma che i fan sono ansiosi di vedere la storia progredire ulteriormente, che milioni di persone chiedono a gran voce Days Gone 2 e che Sony non dovrebbe "staccare la spina da un gioco così straordinario".

Il consenso generale dietro questa petizione suggerisce che c'è ancora molto da esplorare sia in termini di storia che di arco narrativo del personaggio di Deacon. Se non altro, un sequel potrebbe rendere Deacon, inizialmente personaggio dal passato oscuro, un eroe più simpatico, o almeno più popolare.

E' difficile dire se Sony alla fine cederà e deciderà di fare un sequel, ma più di 100.000 giocatori si sono espressi a riguardo.

Fonte: GameRant

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza