Cyberpunk 2077 ha dei 'divertenti' video compilation di bug creati da CD Projekt prima dell'uscita!

E meno male che 'i test non avevano mostrato tanti problemi'.

Una serie di video con bug comici di Cyberpunk 2077, creati dallo sviluppatore CD Projekt Red, sono trapelati online. I video, che si dice siano stati creati pochi mesi prima dell'uscita del gioco nel dicembre 2020, sembrano essere comparsi tramite i file rubati da CD Projekt dopo una recente violazione dei dati.

I filmati mostrano vari bug modificati per rendere un effetto comico. È probabile che siano stati creati con l'intenzione di essere inclusi come materiale bonus per il gioco finale, come ha fatto CD Projekt con The Witcher 3. Tuttavia, la compagnia avrebbe cambiato idea a seguito delle critiche alle versioni per console.

Molti altri giochi hanno incluso i propri video "bug reel" come extra bonus, ma per quanto riguarda Cyberpunk 2077 sembra improbabile, vista l'ondata di critiche e polemiche. Un tweet ora cancellato di uno dei produttori del gioco sembrava confermare la legittimità dei video.

In un video di scuse pubblicato settimane dopo l'uscita di Cyberpunk 2077, il co-fondatore di CD Projekt e CEO congiunto Marcin Iwinski aveva affermato che "i test non avevano mostrato gran parte dei problemi" riscontrati dai giocatori al momento del lancio e che la società credeva sinceramente che la versione per console fosse pronta per uscire insieme a quella per PC.

La scorsa settimana, CD Projekt ha dichiarato che è ancora in attesa dell'approvazione di Sony per riportare il gioco sul PlayStation Store, oltre cinque mesi dopo che è stato rimosso dallo store per le sue scarse prestazioni su PS4.

CD Projekt Red ha rivelato per la prima volta a febbraio di essere caduto vittima di un attacco informatico. In una dichiarazione, lo sviluppatore ha affermato che alcuni dei suoi sistemi interni erano stati compromessi e "alcuni dati" erano stati rubati.

Si dice che i dati rubati includano file del codice sorgente per il motore di sviluppo del gioco di CD Projekt Red, RedEngine, e titoli tra cui The Witcher 3: Wild Hunt, un'imminente versione ray-tracing di The Witcher 3, Thronebreaker: The Witcher Tales e Cyberpunk 2077.

Ora, secondo databreaches.net, gli stessi dati della violazione di CD Projekt sarebbero stati condivisi online. I video trapelati includono anche filmati di una build pre-alpha di Cyberpunk che ha una fotocamera in terza persona.

Fonte: VGC.

Vai ai commenti (7)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Raccomandato | Tales of Arise - recensione

Un gioco di ruolo che riesce a fare contenti tutti.

Articolo | Perché Skyrim ha avuto tanto successo?

Storia di un videogioco immortale lanciato 15 volte su 10 sistemi diversi.

'The Elder Scrolls VI sarà un'esclusiva Xbox, niente PS5'

Jeff Grubb è sicuro che The Elder Scrolls VI approderà solo su Xbox (e PC).

'Dragon's Dogma 2 esiste ed è sviluppato con il RE Engine'

Una nuova generazione di Arisen per il rumor di un noto insider.

Commenti (7)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza