Dark Souls - La Soluzione • Pagina 12

Come sopravvivere al gioco più difficile di sempre.

DARK SOULS - SOLUZIONE - GUIDA

BORGO DEI NON-MORTI, PARTE INFERIORE

Vi ricordate il ponte dove avete dovuto evitare il drago rosso che sputava fuoco? Bene, tornateci e dirigetevi nella porta all'inizio del percorso che in precedenza avete trovato chiusa ed inoltratevi verso la parte inferiore del borgo dei non-morti.

Scendete le scale e seguite le strette strade che vi porteranno fino ad una piccola cittadina abbandonata. Procedete con cautela perché un trio di cani non-morti vi attaccherà a vista. Provate ad attirarli sulle scale uno alla volta per liberarvi velocemente il passaggio.

Ora con la strada apparentemente libera iniziate ad esplorare ogni casa della città per fare incetta di armature più o meno utili per la vostra classe. Troverete anche una porta chiusa da una chiave che potrete comprare dal mercante nel borgo per 1000 anime e una piccola casa con al suo interno un PNG da liberare. A metà strada verrete attaccati da un gruppo di assassini.

Questi nemici sono molto rapidi ma hanno una difesa relativamente bassa, quindi una volta agganciati indietreggiate lentamente con il vostro scudo alzato e cercate di liberarvi di loro uno alla volta. Ora, liberata la strada, potrete continuare la via per trovare un nuovo e letale boss.

BOSS: DEMONE CAPRA

I primi secondi di questa battaglia sono i più letali e frustranti incontrati fino ad ora: davanti a voi vedrete infatti la furia del demone capra. Esso sarà scortato da 2 cani non-morti che dovrete ad ogni costo eliminare per primi nello scontro.

Correte sulla rampa di scale di fronte a voi, attirando i 2 seguaci, ed eliminateli così da rimanere faccia a faccia con il temibile boss.

La chiave dello scontro è quella di farsi inseguire fino alla rampa di scale e poi saltare giù: lui vi seguirà e perderà alcuni secondi per rimettersi in equilibrio, in cui voi dovrete attaccarlo. Lo scontro può sembrare più complicato di quello che realmente è, quindi non demordete se vedrete la scritta "Sei Morto" troppo spesso.

Una volta eliminato il demone, uscite dalla sala e scendete le scale che troverete al vostro fianco. State attenti agli attacchi di altri assassini, fino ad arrivare di fronte a una rampa di scale con in cima una porta chiusa. Entrate con la chiave regalatavi dal demone capra e avanzando vi ritroverete nelle Profondità.

LE PROFONDITÀ

Premettiamo subito che questo posto potrebbe farvi innervosire e spingervi a mettere la parola fine all'esperienza di Dark Souls perché i nemici sono molti, organizzati, velenosi e per di più lanciano maledizioni che colpiscono il personaggio anche dopo la morte.

Le prima stanze che incontrerete sono affollate da dei non-morti con una fiaccola; per ripulire velocemente questo posto e uscirne senza grossi danni dovrete affrontare i nemici uno alla volta, come già suggerito in precedenza, dato che questi avversari sono molto temibili in fase offensiva e specialmente in superiorità numerica.

Superati questi primi ostacoli vi troverete ad affrontare i macellai che sono letali ma molto lenti: aggirateli e cercate di colpirli alla spalle o da lontano. Una volta libera la zona troverete una stanza piena di barili di legno con un prigioniero al loro seguito: liberatelo e ricordatevi di lui quando tornerete alla base.

Continuate il percorso e vi troverete in uno stretto corridoio dove dal soffitto vi cadranno sopra degli slime: affrontateli da lontano o attaccateli con molta cautela dato che sono velenosi. Finito il corridoio potrete trovare una stanza con un falò per riposare.

Usciti da questa stanza e seguendo i corridoi vi ritroverete in un piccolo labirinto; procedete con cautela stando attenti ai buchi nel suolo, che vi condurranno senza complimenti verso la morte, e arriverete dritti dritti da un topo gigante. La tattica migliore per concludere subito questo incontro è attaccare la bestia da lontano e tornare subito dentro gli stretti corridoi dove essa non può passare, e ripetere questa strategia fino alla sua morte.

Liberata la zona dovrete scivolare per il pendio pieno d'acqua di fronte a voi per andare verso la parte inferiore delle profondità. Questo è l'habitat delle rane lancia maledizioni, le quali vi uccidono all'istante e vi fanno tornare al falò con metà della vostra vita fino a quando non troverete la cura in vendita dal mercante nelle fogne, prima del borgo dei non-morti, al "modico" costo di 6000 anime. Fate voi le vostre considerazioni se è sia caso di continuare o meno.

Qui vicino sono presenti le scale che collegano il falò precedente alle ultime stanze da affrontare per uscire da questa zona. Scendete i diversi piani che vi troverete di fronte e arriverete in bocca al prossimo boss.

BOSS: DRAGO FAMELICO

Questo boss è probabilmente il nemico più grande che avete fin ora incontrato. Gli attacchi del nemico sono letali ma molto lenti, quindi sfruttate tutta l'area a vostra disposizione per affrontarlo.

Attaccatelo da lontano se potete, altrimenti attendete il suo lento attacco e approfittate dei pochi secondi di confusione del nemico per infliggergli alcuni danni. Il drago è debole all'elettricità e quindi potenziate le vostre armi con le resine, se ne avete a disposizione, e attaccatelo alla coda dove infliggerete maggiori danni. Ci vorrà un po' ma, con la dovuta pazienza, vincerete il combattimento e avrete la chiave per la città infame… di nome e di fatto.

Vai ai commenti (514)

Riguardo l'autore

Simone Marullo

Simone Marullo

Redattore

Simone ha 20 anni e sta cercando le risposte alle domande della vita, Chi siamo? Dove andiamo? Cosa devo fare per finire questo gioco? Per ora, però, si dedica solo all'ultima di queste....

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (514)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza