Cyberpunk 2077 cambia focus con meno sviluppatori su supporto e patch e più sulle espansioni

Il focus dello studio è sui nuovi contenuti per Cyberpunk 2077.

CD Projekt Red è passato gradualmente a nuovi progetti continuando a supportare Cyberpunk 2077. Ma lo studio sta anche stanziando più risorse per lavorare sull'espansione del gioco.

Nel report sui guadagni del terzo trimestre di CD Projekt Red, è stato evidenziato che la maggior parte della società stava ancora supportando Cyberpunk 2077 fino alla fine di settembre di quest'anno. Ora CD Projekt si sta concentrando sull'imminente espansione di Cyberpunk 2077 insieme a progetti relativi a Gwent che coinvolgono Spokko, un altro studio sotto l'ombrello di CD Projekt.

Inoltre, le versioni PlayStation 5 e Xbox Series X/S di Cyberpunk 2077 e The Witcher 3: Wild Hunt sono ancora sulla buona strada per le rispettive finestre di lancio fissate nei Q1 e Q2 2022. Questa nuova versione di The Witcher 3 conterrà anche elementi extra ispirati all'adattamento Netflix. Inizialmente le versioni next-gen dovevano uscire entrambe nella seconda metà di quest'anno, ma sono state rinviate al 2022.

CD Projekt supporterà ulteriormente Gwent con aggiornamenti più regolari. Una tabella di marcia più dettagliata sarà presentata durante il finale della terza stagione di Gwent Masters il 5 dicembre.

Al momento, non è chiaro quale sarà l'espansione di Cyberpunk 2077 e se potrebbe implementare qualcosa come il multiplayer. Non ci resta che aspettare e vedere fino al prossimo anno.

Fonte: IGN.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Recensione | Gloomhaven - Dal cartone al digitale il passo è... falso

Il celebre gioco da tavolo arriva in formato digitale.

'The Elder Scrolls VI dovrà essere un gioco decennale' come Skyrim

Todd Howard punta forte su The Elder Scrolls VI.

Project Awakening è vivo e il nuovo video sfoggia un Cyllista Engine che flirta con il fotorealismo

Cygames ci mostra il motore grafico alla base di Project Awakening.

The Elder Scrolls VI potrebbe non uscire prima del 2026

Sarà un'attesa lunghissima per The Elder Scrolls VI?

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza