Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Google Stadia sta per chiudere e ci sono dei videogiochi che rischiano di sparire per sempre

Il peso di essere una esclusiva Google Stadia.

Con la chiusura di Google Stadia, ormai prevista ufficialmente per il 18 gennaio 2023, l'azienda ha anche staccato definitivamente la spina al suo Store digitale, lasciando diversi titoli e sviluppatori senza una piattaforma di riferimento.

Ma c'è un elemento che in pochi hanno preso in considerazione, ovvero quali sono i videogiochi presenti esclusivamente su Google Stadia che in seguito alla chiusura potrebbero scomparire definitivamente e non essere più disponibili per l'acquisto per nessun giocatore.

Ecco la lista stilata da Kotaku. Si tratta di:

  • Hello Engineer
  • PixelJunk Raiders
  • Outcasters
  • Pac-Man Mega Tunnel Battle
  • Gylt

Se è possibile che alcuni di questi titoli vi dicano poco, è perché PixelPunk Raiders fu un roguelike recensito piuttosto negativamente, mentre Outcasters un brillante videogioco competitivo che tuttavia non trovò mai successo tra il pubblico. Di contro, Pac-Man Mega Tunnel Battle era un'interessante twist battle-royale legato alla storica formula originale.

Discorso diverso per Hello Engineer, ambientato nello stesso universo del famosissimo Hello Neighbour, ma soprattutto per Gylt, la prima esclusiva di Google Stadia e da molti considerata la migliore opera originale a vedere luce sulla piattaforma di Google. Il destino di queste opere è ancora incerto, ma è possibile che prima della chiusura definitiva possano trovare rifugio su altre piattaforme, magari proprio su PC o addirittura su Xbox Game Pass. La preservazione dei videogiochi, del resto, è sempre importante.

Taggato come
A proposito dell'autore
Avatar di Eurogamer.it

Eurogamer.it

Contributor

Commenti