Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Call of Duty Warzone dà il via a una corsa in game di 100 Km per beneficenza

L'obiettivo è una donazione di 1 milione di dollari da Activision Blizzard a Call of Duty Endowment.

Call of Duty ospita quella che secondo Activision è la prima gara di beneficenza all'interno di un videogioco, con i giocatori invitati a correre 100 chilometri virtuali in Call of Duty: Warzone Pacific, tra oggi 26 maggio e il 3 giugno.

L'evento Veteruns sosterrà la missione in corso del fondo Call of Duty Endowment per l'occupazione dei veterani, con Activision Blizzard, che assegna "$1 per ogni 10 chilometri virtuali percorsi a piedi in Call of Duty: Warzone Pacific, fino a $10 per giocatore come parte di una donazione totale di $1 milione a Call of Duty Endowment", secondo un comunicato stampa.

Oltre a accumulare "passi virtuali" per avere la possibilità di apparire nella classifica dell'evento, i giocatori potranno richiedere alcuni incentivi basati su ricompense per ogni traguardo raggiunto, incluso un calling card di bronzo dopo aver percorso 25 chilometri nel gioco, un calling card d'argento per il raggiungimento di 50 chilometri e un calling card in-game d'oro per il completamento di 100 chilometri.

"Cerchiamo sempre di coinvolgere i nostri giocatori in nuovi modi e lavorare con Endowment ci consente di dare ai nostri fan l'opportunità di fare qualcosa che sia divertente e di grande impatto", ha affermato Fernando Machado, Chief Marketing Officer di Activision Blizzard. "Questo è un evento per cui siamo tutti entusiasti e non vediamo l'ora di vedere la community mentre gareggia per raggiungere la vetta delle classifiche per una grande causa".

Il programma Call of Duty Endowment è stato originariamente istituito nel 2009 con l'obiettivo di trovare nuovi posti di lavoro per 25.000 ex militari e donne entro il 2018. Più di dieci anni dopo, l'organizzazione ha raggiunto un altro importante traguardo, avendo collocato con successo 100.000 veterani in importanti impieghi dopo il servizio militare.

Activision Blizzard afferma che prevede di aggiungere altri 30 milioni di dollari al fondo per sostenere il programma per i prossimi cinque anni.

Fonte: IGN.

A proposito dell'autore

Avatar di Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Contributor

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Commenti