Naughty Dog ha confermato i sospetti di alcuni giocatori che hanno rilevato alcune differenze grafiche tra la versione americana e quella europea di The Last of Us.

Un portavoce dello sviluppatore ha infatti dichiarato che la versione PAL è stata ritoccata in virtù delle restrizioni regionali.

I tagli in questione sono stati effettuati al multiplayer, in cui i personaggi non possono essere smembrati e la quantità di sangue è stata ridotta. Identica per tutte le versioni, invece, la campagna single player.

Alcuni utenti hanno chiesto l'introduzione di un'opzione per attivare facoltativamente queste caratteristiche, ma Naughty Dog ha detto chiaramente di non poter fare nulla da questo punto di vista.

Riguardo l'autore

Emiliano Baglioni

Emiliano Baglioni

Redattore

Emiliano si affaccia al mondo dei videogiochi all’epoca del Vic 20. Vive la sua storia di giocatore pensando che prima o poi crescerà e mollerà il joypad, ma non abbandona mai la sua passione, che riesce in qualche modo misterioso a conciliare con tutto il resto.