Pokémon GO, a Dusseldorf č stato chiuso un ponte per evitare pericoli

Letteralmente preso d'assalto per via dei Pokestop presenti.

Pokémon GO può causare problemi anche alla sicurezza e alla viabilità, lo sa bene il sindaco di Dusseldorf che nel corso delle ultime ore si è visto costretto a prendere l'estreme decisione di limitare il traffico su di un ponte che giornalmente veniva letteralmente preso d'assalto dagli allenatori presenti nella cittadina, alcuni addirittura stranieri e provenienti dall'Olanda.

Pare che alle due estremità del ponte siano posti due Pokestop ritenuti tra i più interessanti di tutta Europa in quanto a ricompense e che per questo motivo il ponte fosse giornalmente luogo di "pellegrinaggio" di un gran quantitativo di allenatori che rendevano quindi difficile il traffico.

Per questo motivo si è scelto di limitare, con la presenza di polizia che ne gestisca l'accesso, il via vai sul ponte stesso nel caso in cui ci siano dei rischi alla sicurezza.

bridge

Quella del sindaco non vuole però essere una lotta agli allenatori di Pokémon GO, anzi, la cittadina si è mostrata molto aperta all'applicazione Niantic e ai suoi giocatori, visto che, come riportato da Kotaku, è stato istituito un servizio di bus navetta per portare a spasso gli allenatori in giro per la città e anche sul ponte in questione che è stato attrezzato con bagni chimici e chioschi per rifocillarsi.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Massimo De Marco Giglio

Massimo De Marco Giglio

Redattore

Appassionato d’anime, videogiochi e armi (soprattutto quelle con danni Apeiron), cerca da anni la cura al FOXDIE che lo sta lentamente uccidendo.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza