Pokémon Go: Niantic ritira alcuni ban

Il CEO di Niantic ci spiega il perché.

1

Qualche giorno fa vi avevamo parlato del ban hammer di Pokémon Go che si era abbattuto su diversi account di giocatori che avevano utilizzato particolari app e cheat all'interno del titolo sviluppato da Niantic.

Come riportato da Polygon, la compagnia ha però deciso di ripristinare alcuni account di utenti che senza rendersene conto avevano causato dei problemi ai server del gioco. Il CEO di Niantic, John Hanke, ha spiegato i motivi di questa scelta sul blog ufficiale di Pokémon Go.

"Alcuni giocatori potrebbero non essersi resi conto che delle app facessero altro oltre a mostrare i pokémon nelle vicinanze". Secondo Hanke ci sono app che non hanno violato i dati dei server ma che raccolgono dati dall'utente inviandoli a Niantic provocando degli effetti simili agli attacchi DDoS.

"Per questo motivo abbiamo deciso di effettuare dei ban provocando una certa confusione in alcuni giocatori che non capivano le ragioni del ban. Recentemente abbiamo cambiato le nostre infrastrutture e abbiamo deciso di rimuovere il ban dagli account di coloro che non hanno utilizzato app che ottenevano informazioni dai nostri server violando le condizioni di servizio dell'app."

Se avete subito il ban potreste, quindi, avere ancora delle speranze.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darŕ ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza