Fortnite Battle Royale: Epic Games apre una causa contro due cheater

L'azienda adotta provvedimenti draconiani contro le infrazioni.

Epic Games ha dimostrato di essere totalmente intollerante nei confronti delle infrazioni risontrate dalla sua community di giocatori, nella fattispecie stiamo qui parlando di mero cheating.

In Fortnite Battle Royale, infatti, l'azienda ha appena avviato una causa legale contro due utenti, tali Mr. Boom e Mr. Vraspir, poiché entrambi sono stati colti in flagranza di attività illecite secondo le norme dettate dall'accordo di licenza del gioco. Nello specifico i due personaggi erano collegati ad un sito web che garantisce vantaggi in-game, ossia cheat, proprio in Fortnite Battle Royale.

1

La somma che potrebbero pagare i due accusati ammonterebbe a $150.000. Provvedimenti che sicuramente metterebbero in riga anche i giocatori più anarchici.

Vi ricordiamo che Fortnite Battle Royale ha di recente superato i 10 milioni di giocatori. Il titolo è disponibile su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Vai ai commenti (3)

Riguardo l'autore

Edy Bernardini

Edy Bernardini

Redattore

Figlio degli anni 90, tra le sue tante passioni spiccano il cinema e il videogaming: di quest'ultimo medium difende a spada tratta le enormi potenzialità espressive.

Contenuti correlati o recenti

Ghost of Tsushima ha convinto la critica? Ecco i voti assegnati all'esclusiva PS4

La stampa internazionale valuta il gioco di Sucker Punch.

PUBG supera quota 70 milioni di copie vendute

PUBG Corporation rivela i dati di vendita per il gioco che ha definito il genere battle royale.

Articoli correlati...

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza