PlayerUnknown's Battlegrounds 2 non è al momento nei piani di Brendan Greene

Un sequel non arriverà molto presto. 

La maggior parte delle notizie relative a PlayerUnknown's Battlegrounds ci parlano di nuovi record, il titolo targato Bluehole ha un impressionante ruolino di marcia con tantissimi utenti connessi contemporaneamente su Steam, gli ultimi dati riportavano il superamento dei 2 milioni di utenti collegati in simultanea e stando agli straordinari numeri è lecito pensare a un possibile sequel in futuro.

Ma cosa ne pensa il creatore del gioco riguardo un possibile PlayerUnknown's Battlegrounds 2? Ebbene, Brendan Greene non ha tra i suoi piani un sequel per il suo titolo, almeno al momento. Infatti, in un'intervista concessa a IGN, Greene ha confermato che per ora il team è concentrato nel perfezionare sempre di più l'attuale progetto e nella pubblicazione per console Xbox One:

"Stiamo costruendo PlayerUnknown's Battlegrounds per essere un "gioco come servizio". Dobbiamo anche pubblicare la versione retail, dobbiamo ancora rifinirlo e migliorarlo. Aggiungere nuove mappe, nuovi asset, e rifinire continuamente il gameplay e ottimizzare il tutto nel frattempo."

Insomma, stando alle parole di Brendan Greene si evince che per ora un sequel non rientra nelle priorità del team di sviluppo, ma di certo non si può escludere totalmente la possibilità in futuro.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza