Il remake di Resident Evil 2 è stato un successo all'E3 2018 ed è stato incoronato come il miglior gioco dello show. Recentemente, Gamereactor, ha avuto l'occasione di parlare con gli sviluppatori Yoshiaki Hirabayashi e Tsuyoshi Kanda all'evento per saperne di più sul titolo.

"Vogliamo cercare di rispettare il gioco originale il più possibile mentre prendiamo le parti che lo compongono e le re-immaginiamo, in un modo che consentano ai giocatori di oggi di avere lo stesso tipo di esperienza che hanno avuto le persone quando hanno giocato l'originale 20 anni fa", ha detto Hirabayashi. "Devo dire che l'intero gioco è una rivisitazione dell'esperienza originale."

"Sì, mantenere la sensazione di gioco dell'originale è qualcosa di molto importante per noi. Sarà familiare e fresco allo stesso tempo", ha aggiunto Kanda.

Gamereactor ha chiesto qualche informazione in più anche sui controlli:

"In termini di controlli, Resident Evil 7 è stato un gioco che ha davvero cambiato il modo in cui la serie si avvicina al controllo dei personaggi e penso che sia andato molto bene. Abbiamo raccolto molti feedback positivi dal gioco più recente della serie e li abbiamo messi in atto in modo che i giocatori moderni [possano] divertirsi davvero con Resident Evil 2", ha risposto Hirabayashi.

"L'utilizzo del motore RE - che siamo riusciti a migliorare ulteriormente da Resident Evil 7 - significa che possiamo usare la tecnologia più recente a nostra disposizione per portare il gioco in questa nuova visione in terza persona", ha aggiunto Kanda. "Penso che combinare questo con i controlli ri-pensati sia davvero grandioso per l'esperienza di gioco che stiamo cercando di fornire ai giocatori".

E per quanto riguarda i livelli e le ambientazioni? Ecco cosa ha detto Hirabayashi:

"Sì, oltre agli stage ripensati, ai tipici ambienti del titolo originale, ci sono cambiamenti di layout e anche nuove aree da esplorare. Lascerò scoprire ai giocatori tutti i dettagli."

Kanda ha aggiunto: "mentre stiamo cercando di mantenere il rispetto per la trama originale come abbiamo detto, vogliamo mantenere le cose fresche e sorprendenti, quindi alcune aree ti saranno familiari, alcune saranno un po' diverse, e altre ancora saranno nuove di zecca".

Che ne pensate?

Vi ricordiamo che il remake di Resident Evil 2 è in arrivo il prossimo 25 gennaio 2019.

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Altri articoli da Matteo Zibbo

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti

Resident Evil 2 Remake - recensione

Il Virus-G è tornato e non è mai stato così bello.

Resident Evil 2 Remake - Dove trovare il Fucile a Pompa e il Lanciagranate

La guida per ottenere la chiave del deposito armi.

Resident Evil 2 Remake - Combinazioni delle Casseforti

La guida per aprire ogni cassaforte, tutte le cassette di sicurezza e la scrivania di Leon.

Alle 20 un'imperdibile diretta con Anthem

In compagnia di Michele Sollazzo.