God Of War: all'inizio Atreus non doveva essere il figlio di Kratos

Cory Barlog rivela quali erano i piani originari per il duo di God Of War.

Se, come noi, avete imparato ad apprezzare God Of War 2018 anche per il legame che unisce il protagonista, Kratos, con il figlio Atreus, resterete probabilmente sorpresi apprendendo che l'idea alla base della figura di quest'ultimo era inizialmente diversa, nell'intento del creative director Cory Barlog.

È quanto rivela Barlog stesso in un'intervista concessa a VentureBeat e ripresa da Gamepur: nelle prime fasi di lavorazione del gioco, il personaggio di Atreus non era stato pensato per essere il figlio di Kratos. Doveva trattarsi di un bambino che compariva in determinate situazioni, la cui presenza sarebbe stata giustificata, non si sa come, nel corso della narrazione; un po' come per la figura di Ellie in The Last Of Us. "Quando ho cominciato a parlare della cosa, intorno a febbraio 2013, l'idea era solo un abbozzo, non l'ho mai esplicitata più di tanto. A giugno, quando sono tornato in studio, l'ho manifestata a tutti: all'inizio [Atreus, ndr] non doveva essere il figlio biologico di Kratos; avremmo avuto questo ragazzino, e voi non avreste dovuto capire perché si trovasse là".

1

L'idea iniziale è stata quindi accantonata, e i risultati hanno premiato la lungimiranza creativa di Barlog: tra i migliori episodi di God Of War si annovera certamente il rapporto tra Kratos e Atreus. Siete d'accordo?

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Ivan Bececco

Ivan Bececco

Redattore

Le sue passioni più grandi sono la letteratura e i videogiochi: si è costruito una casa al confine tra questi due mondi e giura che, prima o poi, riuscirà ad allevare un drago.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza