L'elenco di cause legali contro Fortnite si arricchisce di un nuovo capitolo, come riportano i colleghi di Eurogamer.net. La mamma di un ragazzino conosciuto come "Orange Shirt Kid" ha sporto denuncia contro Epic Games poiché, a suo dire, avrebbe riprodotto senza consenso esplicito il balletto che suo figlio ha caricato su YouTube.

Tutto questo nonostante il soggetto in questione avesse aderito al contest "BoogieDown" di Fortnite volto a creare una nuova emote, accettando quindi i termini di utilizzo della compagnia. Il balletto inizialmente non fu selezionato, ma divenne virale in seguito a una campagna su Change.org (la stessa piattaforma che viene usata per fini un po' più nobili, di solito). Epic decise quindi di introdurla e rilasciarla a titolo gratuito - di qui il nome "Oranje Justice" dato all'emote.

E così la popolarità di Fortnite, tra luci e ombre, continua a crescere. Che ne pensate?

Riguardo l'autore

Ivan Bececco

Ivan Bececco

Redattore

Le sue passioni più grandi sono la letteratura e i videogiochi: si è costruito una casa al confine tra questi due mondi e giura che, prima o poi, riuscirà ad allevare un drago.

Altri articoli da Ivan Bececco