In questi anni la questione delle loot box stata spesso al centro di accesi dibattiti e polemiche, in cui si sono fatti sentire pareri contrari e favorevoli. In quest'ultima categoria si trova il CEO di Take-Two Strauss Zelnick, che ha detto la sua riguardo questa politica.

Come riporta Gamingbolt, Zelnick ha introdotto l'argomento durante l'ultima riunione finanziaria con gli azionisti della compagnia, dichiarando di essere favorevole alle loot box, aggiungendo per che esse costituiscono solo una parte del business dell'azienda:

"Questa pratica stata responsabile di meno del 3% delle nostre entrate nel precedente anno fiscale, dunque non materiale per noi. E' stata una pratica utilizzata in passato, dunque un qualcosa che abbiamo gi avuto modo di conoscere e crediamo vada bene. Tuttavia c' stato un po' di rumore (specialmente a livello mondiale) sulla pratica delle loot box. Come detto prima, crediamo sia un meccanismo ragionevole ma che tuttavia costituisce solo una piccola parte della nostra attivit."

LSMAIN_strauss_010419_bloom

Se voi siete contro microtransazioni e loot box, sarete felici di sapere che Borderlands 3 e The Outer Worlds (entrambi pubblicati da Take-Two) ne saranno completamente sprovvisti.

Borderlands 3 sar disponibile su PC, Xbox One e PS4 a partire dal 13 settembre.

Cosa ne pensate delle parole di Strauss Zelnick?