Il campione del mondo di Fortnite vittima di swatting

Anche Kyle "Bugha" Giersdorf colpito dalla pericolosa e incosciente pratica.

Nel fine settimana, il campione della Fortnite World Cup, Kyle "Bugha" Giersdorf Ŕ stato vittima di swatting durante uno streaming di Fortnite in diretta su Twitch.

Lo "Swatting", per chi non lo sapesse, Ŕ un pericoloso "scherzo" popolare nella community e consiste nell'inviare un'unitÓ di forze dell'ordine SWAT nell'abitazione di un giocatore inconsapevole mentre gioca in streaming live. Il responsabile dello scherzo informa la polizia che c'Ŕ un'emergenza nella residenza, e quindi una squadra armata fa irruzione in casa, tutto per il "divertimento" del pubblico.

Sabato, Bugha ha trasmesso Fortnite su Twitch insieme ai giocatori professionisti Timothy "Bizzle" Miller e Danny "Dubs" Walsh. Suo padre lo ha avvisato mentre il gioco era nei suoi momenti finali pi¨ accesi, e Bugha ha detto: "papÓ, in realtÓ non posso." Pochi istanti dopo, l'adolescente si Ŕ reso conto della gravitÓ della situazione e ha lasciato lo streaming per parlare con la polizia.

Bugha Ŕ tornato in live e ha spiegato che uno degli agenti di polizia era a conoscenza della sua carriera e reputazione, quindi la situazione Ŕ stata risolta rapidamente e senza ulteriori problemi.

Lo swatting Ŕ una pratica pericolosa che pu˛ portare a tragici epiloghi. Come nel 2017, con il caso del 28enne Andrew Finch, ucciso dalla polizia dopo che Tyler Barriss, in seguito a una partita in Call of Duty, forný il suo indirizzo.

Che ne pensate?

Fonte: Videogamer.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella pi¨ rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza