The Last of Us: Parte II dal 2017 a oggi, ecco come si Ŕ evoluta la grafica di gioco

Niente downgrade, tutto upgrade.

The Last of Us 2 è stato presentato parecchi anni fa, ma a breve sarà finalmente nelle nostre mani: la lunga attesa sarà ripagata? Per saperlo, dovremo aspettare le recensioni, previste per la prossima settimana.

Nel frattempo, possiamo prendere coscienza del lavoro effettuato dagli sviluppatori di Naughty Dog, ammirando un filmato di paragone, visibile in fondo alla notizia, nel quale vengono messe a confronto le grafiche di gioco nel primo reveal, datato 2017, con quelle dell'ultimo State of Play, pubblicato poche settimane fa.

Se vi aspettavate downgrade di qualche natura, potete tirare un sospiro di sollievo: vendendo i due gameplay uno affianco all'altro, appare evidente come la build presentata nel 2020 sia nettamente migliore sotto ogni aspetto, fra sistema d'illuminazione, texture, riflessi, shader e altro. In parole povere, il gioco è migliorato sensibilmente ed è, a conti fatti, uno dei titoli PS4 più belli da vedere: un bel modo per chiudere la generazione con il botto e guardare al futuro con PlayStation 5.

Qui di seguito, potete ammirare l'upgrade con i vostri occhi:

Cosa ne pensate? Anche secondo voi il confronto premia la build più recente? Ricordiamo che The Last of Us Parte 2 uscirà in esclusiva per PS4 a partire dal prossimo 19 giugno.

Fonte: Youtube

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

ArticoloEverspace 2 - prova

Il ritorno del Diablo interstellare.

ArticoloOutriders - prova

Alla volta di Enoch per scoprire un nuovo mondo e... noi stessi!

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza