Epic Games spinge per far passare una legge contro Apple e il suo App Store

La battaglia continua.

Un nuovo disegno di legge presentato nello stato del Nord Dakota potrebbe minare la politica di Apple riguardo al suo ecosistema di dispositivi. Secondo gli ultimi rapporti, il testo sarebbe arrivato direttamente da Epic Games.

Proposto di recente, questo nuovo disegno di legge del North Dakota potrebbe costringere concretamente Apple a consentire pagamenti e download al di fuori dell'App Store. Secondo quanto riferito, il testo sarebbe stato consegnato al senatore Kyle Davison da un lobbista assunto da Epic Games, Lacee Bjork Anderson.

Con questo disegno di legge, Epic Games spera quindi di far pendere la giustizia a suo favore, almeno in Nord Dakota. Se il progetto verrà finalmente adottato, è sicuro che l'editore riuscirà successivamente a mettere in gioco la giurisprudenza sul resto della controversia con Apple. Oltre a Epic Games, il lobbista Lacee Bjork Anderson ha anche confermato di essere stato pagato dall'organizzazione Coalition for App Fairness, che riunisce molte aziende desiderose di abbassare le commissioni a volte esorbitanti applicate dai grandi nomi del web.

apple

A pochi mesi dalla prima udienza tra Apple ed Epic, che si svolgerà a maggio, possiamo quindi aspettarci che la "rissa" si giocherà anche in via stragiudiziale.

Fonte: Kotaku

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza