Destiny 2 starebbe per 'aggiustare' il PvP tra bilanciamenti alle sottoclassi, misure anti-cheat e non solo

Tanti fix in arrivo.

Nel corso del 2021, Bungie migliorerà sensibilmente l'esperienza di gioco in Destiny 2, specialmente il multiplayer competitivo PvP: queste le parole dell'assistant game director Joe Blackburn, scritte nell'ultimo post del blog ufficiale dello studio.

Quali saranno le migliorie che verranno introdotte in futuro? Innanzitutto, Bungie ha intenzione di rimuovere la fantomatica tecnica "three-peeking", nota e odiata dai fan.

Si tratta, per chi non lo sapesse, di una tattica che utilizza spade ed emote: quando un giocatore estrae la spada (anche senza munizioni) oppure usa un'emote, il gioco viene messo in terza persona.

Inutile spiegare cosa questo comporta, vero? Con una telecamera in terza persona, quindi con un punto di vista diverso rispetto alla visuale in soggettiva, si può avere una panoramica ben diversa del campo di gioco. Ad esempio, è possibile vedere oltre gli angoli, dietro i pilastri e così via.

Chiunque può sfruttare questa tecnica per scoprire le posizioni dei nemici, ma a lungo andare, la pratica è stata ripudiata dalla community hard-core di Destiny 2, ora giudicata come un trucco di bassa lega.

Per risolvere questo problema, Bungie ha dichiarato che, in futuro, non sarà possibile usare emote e non si potranno usare "armi in terza persona" (al momento, solo la spada) senza munizioni. La rarità delle munizioni per la spada dovrebbe ridurre al minimo l'utilizzo del "three-peeking". Questo aggiornamento entrerà in vigore con la Stagione 15 di Destiny 2, attesa per la fine dell'anno.

Gli sviluppatori vogliono inoltre ribilanciare alcune sotto-classi, come Stasis, attualmente giudicata troppo potente dalla community (e da Bungie stessa). Il nerf di Stasis arriverà insieme ad un buff per le subclass meno usate, come Arc, Solar e Void.

Altri miglioramenti attesi per il 2021 riguardano la lotta ai cheater: Bungie ha annunciato l'intenzione di raddoppiare la dimensione del team dedito alla sicurezza del multiplayer e, con esso, gli sforzi per combattere i furbetti online. Non a caso, lo studio ha già preparato diverse cause legali contro i siti che offrono software e cheat per barare in-game.

VOG

Il post di Bungie è carico di promesse e futuri aggiornamenti, alcuni dei quali veramente tanto attesi dai giocatori. Tutte queste novità, di varia entità, confermano un dettaglio importante: Destiny 2 continuerà ad esistere più forte che mai anche nel 2021.

Destiny 2 è attualmente disponibile su tutte le principali piattaforme, next-gen incluse. La prossima espansione, The Witch Queen, è stata recentemente rimandata al 2022.

Fonte: Polygon

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza