Epic Games attacca Apple: '128 milioni di utenti iPhone hackerati e non informati'

Rivelato uno scambio di mail.

Il processo tra Apple ed Epic Games continua anche questa settimana e sono stati svelati nuovi dettagli abbastanza importanti. I creatori di Fortnite hanno infatti rivelato che Apple non avrebbe avvisato un grande numero di utenti di un malware che ha rubato dati sensibili.

Questo hacking sarebbe fatto risalire al lancio di iPhone 6S. I ricercatori della sicurezza informatica avrebbero infatti identificato 40 app dannose con il codice 'XCodeGhost' sull'App Store, un numero che ora è arrivato alla cifra di 4.000 app. Tutte queste app contenevano un codice che aggiungeva l'iPhone infetto a una botnet, rubando così informazioni dell'utente.

Epic Games avrebbe accusato quindi Apple di non aver detto a 128 milioni di utenti di questo hacking. Il vicepresidente dell'App Store Matthew Fischer, in una mail, riferendosi al vicepresidente senior del marketing mondiale di Apple Greg Joswiak e ai responsabili delle pubbliche relazioni di Apple Tom Neumayr e Christine Monaghan aveva scritto: "Joz, Tom e Christine, a causa dell'elevato numero di clienti potenzialmente interessati, vogliamo inviare un'e-mail a tutti loro?". Tuttavia l'e-mail non è mai stata inviata agli utenti.

ios

Nelle notizie correlate, Fortnite tornerà nel 2021 su iOS, ma Apple questa volta non c'entra: tutto merito del cloud.

Fonte: TweakTown

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Claudia Marchetto

Claudia Marchetto

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza