'Xbox Game Pass ha bisogno di Halo Infinite e di esclusive first party il prima possibile'

Jeff Grubb commenta gli ultimi dati relativi a Xbox Game Pass.

Xbox Game Pass ha registrato un rallentamento per quanto riguarda gli abbonati nell'anno fiscale 2021.

Poco fa, vi abbiamo riportato gli ultimi dati di Microsoft relativi al suo servizio. Stando a quanto emerso, gli abbonamenti a Xbox Game Pass sono sì aumentati del 37,5%, ma non hanno raggiunto l'obiettivo interno del 47,8%.

Ora, è arrivato il commento del giornalista Jeff Grubb che su Twitter scrive:

"Xbox Game Pass è cresciuto del 38% durante l'anno fiscale 2021 nonostante la scarsità di giochi simili ad Halo. L'obiettivo di Microsoft era del 48%. Per arrivare a questi obiettivi e oltre, Game Pass avrà bisogno di queste esclusive first party il prima possibile".

Insomma, secondo il giornalista, Xbox Game Pass potrà arrivare a soddisfare gli obiettivi di Microsoft solamente con il lancio di giochi first party di peso come Halo Infinite che, come saprete, vengono resi disponibili su Game Pass al day one.

Che ne pensate?

Fonte: Twitter.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Nintendo sta per sbarcare su PC? Un leak alimenta le speranze

Nuovi leak da Nvidia GeForce, suggeriscono l'arrivo di Nintendo su PC.

PlayStation Plus, i giochi 'gratis' di dicembre per PS5 e PS4 annunciati ufficialmente

Ecco cosa devono aspettarsi gli abbonati a PlayStation Plus.

Activision Blizzard: 'licenziate Kotick'! L'organizzatrice delle proteste Jessica Gonzalez si dimette con una dura lettera

Gonzalez afferma che il CEO di Activision Blizzard ha ignorato molestie e discriminazioni.

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza