Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Activision Blizzard: gli azionisti chiedono un report annuale su abusi, molestie e discriminazioni

Ma Activision Blizzard non sembra essere contenta.

Gli azionisti di Activision Blizzard hanno votato affinché la società pubblichi un rapporto annuale sulla cattiva condotta sul posto di lavoro e renda pubblici tutti i dettagli. Il consiglio del publisher, tuttavia, in precedenza aveva raccomandato un voto negativo su questa questione.

La proposta è stata sollevata per la prima volta dal consiglio di New York a febbraio. Tuttavia, il voto non è stato vincolante, il che significa che non richiede ad Activision Blizzard di pubblicare questo rapporto annuale.

"Activision Blizzard rimane profondamente impegnata a creare un ambiente di lavoro rispettoso e accogliente per tutti i colleghi", ha affermato l'editore in una nota. "Riteniamo che la trasparenza con i nostri azionisti sia fondamentale per il nostro impegno verso le migliori pratiche di governance".

Il rapporto annuale includerebbe il "numero totale di denunce di abusi sessuali, molestie o discriminazioni in sospeso che l'azienda sta cercando di risolvere". Inoltre, dovrebbe rivelare il numero di denunce di cattiva condotta in sospeso e la quantità di denaro che Activision Blizzard ha speso per risolvere i reclami per molestie negli ultimi tre anni.

La decisione degli azionisti va contro la raccomandazione del consiglio, che in precedenza aveva chiesto loro di votare contro la relazione. Ha affermato che l'azienda dovrebbe rispondere meglio direttamente alle preoccupazioni dei dipendenti piuttosto che "deviare energia e risorse per creare un altro rapporto".

Anche Bobby Kotick, nonostante sia stato spesso tirato in ballo durante le varie cause della società, è stato rieletto per un altro anno.

Fonte: Eurogamer

Commenti