Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Disco Elysium: i tre ex sviluppatori di ZA/UM sono stati 'licenziati con false motivazioni'

Lo sostiene il membro fondatore Martin Luiga.

I dettagli sulla partenza delle figure chiave dallo studio di Disco Elysium, ZA/UM, sono stati rivelati in un'intervista concessa a Gamepressure dal membro fondatore Martin Luiga. Nell'intervista, Luiga parla del motivo della sua partenza e di quelle di Robert Kurvitz, Helen Hindpere e Aleksandr Rostov.

"È successo alla fine dell'anno scorso", ha detto Luiga nell'intervista. "Sono stati licenziati sulla base di false premesse e l'intera vicenda è stata molto traumatizzante sia per loro che per le persone a loro vicine".

Luiga non sembra avere la libertà di rivelare troppi dettagli sul funzionamento interno di ZA/UM che ha portato alle partenze a causa di un NDA. Luiga afferma di aver fatto l'annuncio tramite un post sul blog perché lo studio stesso non aveva pubblicato alcuna dichiarazione al momento.

"Penso che già il fatto che tre figure di spicco siano state licenziate, mentre la fanbase si aspettava che continuassero a lavorare, sia un'informazione vitale, e non è stata nemmeno tenuta completamente segreta", ha detto Luiga. "Il fatto è che io amo la verità, la bellezza e la giustizia".

Luiga ha dichiarato che un sequel di Disco Elysium potrebbe essere realizzato in futuro e che gli altri tre sviluppatori licenziati da ZA/UM continueranno a realizzare altri giochi.

"Penso che i tre [Kurvitz, Hindpere e Rostov] continueranno a creare giochi", ha detto. "Per quanto mi riguarda, non ho ancora deciso il livello del mio coinvolgimento. Al momento, si tratta soprattutto di una fase di riflessione sulle idee e di gestione dei nostri problemi".

Luiga ha annunciato le partenze all'inizio della settimana con un post su Medium. Poco dopo, ZA/UM ha pubblicato una propria dichiarazione in cui affermava di non voler condividere ulteriori commenti e che l'attenzione dello studio rimane concentrata sul suo prossimo progetto.

Fonte: Gamingbolt.

A proposito dell'autore
Avatar di Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Contributor

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Commenti