Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Fortnite: Epic Games interrompe le vendite in-game in Russia

Gli account dei giocatori di Fortnite non verranno bloccati.

Il creatore di Fortnite, Epic Games, ha annunciato che "sta interrompendo il commercio con la Russia", unendosi a un elenco crescente di società che stanno boicottando il paese per l'invasione dell'Ucraina.

Epic Games ha condiviso su Twitter il seguente tweet: "Epic interrompe il commercio con la Russia nei nostri giochi in risposta alla sua invasione dell'Ucraina". Tuttavia, l'azienda ha aggiunto: "non stiamo bloccando l'accesso agli account per lo stesso motivo per cui altri strumenti di comunicazione rimangono online: il mondo libero dovrebbe mantenere aperte tutte le linee di dialogo".

Ciò significa che, sebbene i fan in Russia potranno comunque accedere a titoli come Fortnite, non potranno effettuare alcun acquisto in-game. Poiché le vendite si stanno fermando, è probabile che questo boicottaggio si estenda all'Epic Games Store, il negozio online in cui Epic prende una parte di tutte le vendite realizzate.

Epic Games è solo l'ultima delle società che ha deciso di prendere provvedimenti in Russia. Microsoft ad esempio ha sospeso tutte le vendite sia di giochi che di console la scorsa settimana.

A proposito dell'autore

Claudia Marchetto

Contributor

Commenti