Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Counter-Strike: Global Offensive, le finali del torneo di Macao sono state annullate a causa dell'epidemia di coronavirus

Nemmeno gli eventi eSports vengono salvati.

World Electronic Sports Games (WESG) ha annunciato in una dichiarazione ufficiale che le finali APAC WESG 2020 sono state annullate. L'evento che prevedeva le finali di Counter-Strike: Global Offensive avrebbe dovuto svolgersi a Macao, dal 16 al 18 febbraio. Il motivo è la crescente minaccia del virus Wuhan, noto anche come coronavirus.

Il virus, che ha avuto origine nella città di Wuhan, in Cina, si sta diffondendo, specialmente nella regione asiatica. Con oltre 600 persone infette e attualmente almeno 20 morti, il virus sta gradualmente diventando una minaccia mondiale. Ad oggi, Corea del Sud, Taiwan, Thailandia, Giappone e Stati Uniti hanno confermato casi di persone infette dal coronavirus.

Con la diffusione dell'epidemia, nemmeno gli eventi di eSport sono al sicuro dal virus. WESG ha dichiarato: "Nel tentativo di limitare i viaggi internazionali al fine di controllare la diffusione del coronavirus, stiamo annunciando la cancellazione della finale APAC WESG". A causa della cancellazione, 16 squadre hanno dovuto adeguarsi all'annuncio. L'elenco delle squadre include artisti del calibro di Virtus.pro e Syman Gaming. Le prime due squadre dell'evento CSGO a Macao avrebbero dovuto qualificarsi per l'evento principale che si terrà a marzo a Chongqing, in Cina. Tuttavia, allo stato attuale, anche le finali globali WESG potrebbero essere annullate se non si riuscirà a trovare una cura per le persone infette.

WESG non ha ancora dichiarato quando si terrà l'evento, commentando solo con "faremo ulteriori annunci man mano che la situazione si evolverà e avremo nuove informazioni a riguardo".

Fonte: Daily eSports

A proposito dell'autore

Claudia Marchetto

Contributor

Commenti